Le cinque novità iOS 11, più una, che rivoluzioneranno iPhone e iPad

Ecco cinque novità iOS 11, più una, che rivoluzioneranno il modo di usare iPhone e iPad.

iOS11

Nella giornata di ieri, seguendo tutti i pronostici, Apple ha iniziato a presentare iOS 11, proponendolo come il sistema operativo mobile più rivoluzionario di sempre. In effetti, saranno molte le novità rispetto all’attuale iOS 10, alcune delle quali riguardano l’interfaccia grafica, altre le funzionalità sostanziali. Ecco le 5 novità iOS 11, più rilevanti.

Un nuovo App Store

Anzitutto un nuovo App Store. Dopo tanti anni la società di Cupertino mette finalmente mano al suo fiore all’occhiello, ossia lo store digitale dal quale scaricare applicazioni e giochi. Non che attualmente sia confusionario, ma con il nuovo App Store iOS 11 Apple punta tutto sulla chiarezza, trasparenza e sulla facilità d’uso.

Saranno implementate nuove sezioni, tra le quali l’app del giorno e il gioco del giorno, tutti i giorni e altre ancora, che daranno risalto alle app migliori e più recenti. In queste schede si potranno visualizzare, senza nemmeno dover eseguire tap a schermo, i video gameplay dei giochi, oltre a visualizzare in modo più netto le votazioni degli utenti, per avere un’idea chiara della qualità del prodotto prima dell’acquisto.

 Siri più intelligente

Con iOS 11 Siri diverrà più intelligente. L’assistente virtuale di Apple sarà anche il cuore del nuovo HomePod, ma rimarrà comunque protagonista nell’uso di iPhone e iPad. Tra le novità prospettate ieri durante il keynote WWDC17, quelle che riguardano le traduzioni: sarà possibile utilizzare Siri per tradurre parole e intere frasi dall’inglese ad altre lingue, tra le quali anche l’italiano.

Nuovo centro di controllo

Apple rinnoverà totalmente il centro di controllo, quel menu che si richiama con uno slide dal basso verso l’alto e che permette di accedere velocemente ad alcune funzionalità dello smartphone. Oltre a un rinnovamento grafico, particolarmente importante, ci saranno anche novità sostanziali e concettuali. Molte delle opzioni presenti all’interno del centro di controllo conterranno dei sotto menu, da richiamare attraverso il 3D touch, quindi premendo con forza sul display. In generale, il nuovo centro di controllo di iOS 11, quasi a schermo intero, sembra una nuova pagina della Home, con widget fluttuanti.

Schermata di blocco

Anche la schermata di blocco subirà dei radicali cambiamenti, grafici e funzionali. Dal punto di vista della UI rimane la stessa, ma gli elementi a prima vista visibili saranno di meno. In questo modo, anche con numerose notifiche in entrata, non si avrà mai una schermata di blocco totalmente ingolfata, potendo prendere visione solo delle ultime notifiche più recenti: sarà poi sufficiente uno slide verso il basso per espandere la lock screen e mostrare, come avviene attualmente, tutta la sfilza di notifiche in entrata. Naturalmente rimarranno disponibili le scorciatoie Widget e Fotocamera, con slide a destra e a sinistra.

Apple Pay e iMessage

Apple Pay, arrivato in Italia solo da qualche settimana, compirà un fondamentle passo in avanti, consentendo finalmente di effettuare pagamenti da persona a persona tramite un semplice messaggio di testo. In questo modo, iPhone, iPad ed Apple Watch diverranno dei veri e propri portafogli digitali, dai quali prelevare denaro per inviarlo a un proprio amico o familiare.

Dock iOS 11

Sarà un’esclusiva iPad, o così è parso di capire dalle parole di Apple, fatto sta che iOS 11 avvicinerà l’esperienza tablet a quella desktop, con la presenza di una vera e propria dock sulla parte bassa dello schermo. Simile a quella disponibile su macOS, potrà contenere numerose icone, sempre richiamabili tramite swipe verso l’alto, da una qualunque schermata. In questo modo, anche quando si utilizza una determinata app, si potrà accedere velocemente ad altre app, potendo aprirle in Split View o richiamando una visuale a griglia, dove risultano presenti le app aperte in background.