fbpx
Home Hi-Tech Android World Siri contro Alexa contro Assistente Google, tutti migliorano ma uno vince

Siri contro Alexa contro Assistente Google, tutti migliorano ma uno vince

Il podio rimane uguale a quello dello scorso anno, ma sarebbe sbagliato pensare che nulla è cambiato, perché il confronto tra Siri contro Alexa contro Assistente Google dimostra che tutti e tre gli assistenti vocali principali continuano a crescere e migliorare.

Tutti e tre vengono messi alla prova rispondendo a ben 800 domande in 5 categorie di competenze diverse: domande locali per esempio su negozi e attività nelle vicinanze, su commercio online e acquisti, navigazione e indicazioni, informazioni generali infine anche comandi, come per esempio l’impostazione di un promemoria

Lo scorso anno Siri di Apple aveva risposto correttamente al 79% delle domande, mentre quest’anno la percentuale è aumentata all’83%. Nel 2018 Alexa aveva risposto correttamente solo al 61% delle domande mentre ora la percentuale di successo è salita al 79,8%. Assistente Google aveva vinto l’anno scorso con una percentuale dell’86% che ora invece sale fino a sfiorare il 93%.

Siri contro Alexa contro Assistente Google, tutti migliorano ma uno vinceIn pratica il mega test Siri contro Alexa contro Assistente Google dimostra che Apple, Amazon e Google sono costantemente al lavoro per migliorare i propri assistenti vocali. Siri rimane sempre al secondo posto superando Alexa, ma continua a dominare su tutti Assistente Google con uno stacco di quasi il 10%.

Vale la pena rilevare che il mega test viene effettuato su smartphone: iPhone con iOS 12.4, Google Pixel XL, mentre Alexa viene testato tramite l’app per iPhone. Gene Munster di Loup Ventures, la società di analisi e ricerche di mercato che ha effettuato i test, dichiara che sia Siri che Google, entrambi integrati nel sistema operativo degli smartphone, hanno superato e distanziato Alexa nelle domande relativi ai comandi.

Siri contro Alexa contro Assistente Google, tutti migliorano ma uno vince

Siri ha brillato in modo particolare nelle domande sui comandi, categoria dove riesce persino ad avere la meglio anche sul primo della classifica Assistente Google. Buoni anche i risultati per le domande locali e quelle relative alla navigazione.

Apple continua a migliorare comprensione del parlato e capacità di risposta di Siri, oltre che le funzioni eseguibili con comandi vocali. Sembra che Cupertino e Spotify siano in trattative per riprodurre e gestire la musica di Spotify tramite Siri in iOS 13. Secondo un analista nel 2020 Apple potrebbe addirittura presentare SiriOS.

Per tutte le notizie su Siri vi rimandiamo a questa sezione di macitynet.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui