Siti per adulti e gioco d’azzardo aggirano le norme Apple

Dozzine di siti per adulti e sul gioco d'azzardo raggirano le direttive Apple, permettendo agli utenti di installare app che non potrebbero essere pubblicate in App Store.

Siti per adulti e sul gioco d’azzardo aggirano le norme Apple

Google e Facebook hanno inaugurato questa moda: servirsi del programma Enterprise certificato da Apple per consentire agli utenti l’installazione di applicativi senza passare da App Store.

A quanto pare, questo sistema viene utilizzato da diversi siti per adulti, o relativi al gioco d’azzardo, per consentire l’installazione di app che non sarebbero concesse in App Store.

Il primo portale a far emergere questa situazione è TechCrunch, che ha testato una dozzina di siti per adulti, e altrettanti di gioco d’azzardo, tutti in grado di far installare app ovviamente vietate in App Store. Per accedere a questo programma Enterprise, gli sviluppatori devono semplicemente compilare un modulo online e pagare 299 dollari ad Apple.

Questo perché il meccanismo, in realtà, è stato da Apple studiato per consentire alle aziende di far circolare internamente, in modo più facile e veloce, le proprie applicazioni.Siti per adulti e sul gioco d’azzardo aggirano le norme Apple

In passato lo stesso meccanismo era utilizzato da Facebook e Google per consentire l’installazione di applicazioni in grado di tracciare le attività degli utenti. Ovviamente, Apple ha dichiarato che terminerà tale programma per tutte le società che abuseranno della possibilità.

A quanto pare Apple ha già disattivato alcuni dei siti incriminati, eliminando il profilo che consentiva l’installazione delle applicazioni, ma la verità è che la Mela dovrebbe cambiare sistema per assicurarsi che un tale programma non consenta a malintenzionati di violare così facilmente le linee guida imposte per la pubblicazione di app in App Store.

E’ noto, infatti, che su App Store non sono consentite app per adulti, né tantomeno applicativi in grado di far investire agli utenti soldi reali per il gioco d’azzardo.