Skoda utilizza sellerie ottenute da PET riciclato

Skoda utilizza sellerie ottenute da PET riciclato

Skoda Auto ha sostituito il tradizionale allestimento degli interni del SUV 100% elettrico ENYAQ iV: ora il costruttore combina lana e poliestere riciclato da bottiglie di PET monouso per i rivestimenti dei sedili presenti nella Design Selection LODGE.

In collaborazione con i fornitori e la comunità scientifica, l’azienda riferisce di stare lavorando ad ampio spettro sulla sostenibilità, usando materiali riciclabili e durevoli nella produzione in serie. Nel futuro, l’azienda promette che i processi di approvvigionamento saranno ancora più focalizzati sulla sostenibilità e sull’economia circolare lungo tutta la filiera.

Il produttore lavora con il fornitore Boemo Sage Automotive Interiors da diversi decenni. Quest’ultimo sviluppa materiali innovativi che vengono successivamente usati nella produzione in serie. Tra questi figurano i tessuti ottenuti da bottiglie di plastica riciclate. L’azienda sviluppa anche tessuti con fibre speciali che hanno la funzione di riscaldare i sedili e ne accentuano il comfort.

Skoda utilizza sellerie ottenute da PET riciclato

Il costruttore Aunde fornitore di Skoda produce anch’esso tessuti tecnici impiegando PET riciclato da bottiglie e lana. Le bottiglie vengono schiacciate, sciolte e trasformate in granulare. Questo procedimento viene usato per realizzare gomitoli resistenti.

Una volta sul telaio, 6.000 fili vengono trasformati in un tessuto resistente che rispetta i requisiti posti dagli interior designer di Skoda. Il materiale viene poi lavato e asciugato in modo tale da conferirgli la stabilità necessaria. Il processo di produzione viene mostrato nel video qui sotto, che evidenzia anche come viene utilizzato l’innovativo materiale.

La casa automobilistica boema è sempre più attiva sul fronte della tecnologia e della sostenibilità in ambito automotive. Oltre alle stazioni di ricarica per auto elettriche con batterie delle auto riciclate, ricordiamo la formazione del personale sfruttando la realtà aumentata, il segnalatore di veicoli contromano e la premiata app Sound Analyzer che riconosce eventuali problemi dal suono emesso dalle auto.

Per tutti gli articoli di macitynet che trattano di automobili, veicoli elettrici e mobilità smart rimandiamo alla sezione ViaggiareSmart del nostro sito.

Articolo precedenteLa casa di Tim Cook sparisce da Apple Mappe e Google Maps
Articolo successivoApple brevetta l’autenticazione biometrica per AirPods