Con Slow Food Planet per iOS, la chiocciola del buon mangiare migra all’estero

Arriva Slow Food Planet, la guida gastronomica di Slow Food con un'impronta internazionale che guarda alla tipicità e particolarità di ogni Paese. Si scarica gratis da App Store.

Slow Food stende la sua rete del buon mangiare a tutto il mondo con Slow Food Planet, una nuova app disponibile (anche) per iOS che permetterà agli utenti di avere fra le mani uno strumento per scoprire la tradizione gastronomica di vari paesi, con prodotti locali, ristoranti, trattorie e artigianato.

Slow Food Planet, realizzata in collaborazione con Lavazza, offre l’accesso ad un database suddiviso per regioni tematiche di cui l’applicazione segnalerà: locali in cui mangiare o per rilassarsi con piglio “slow”, come da filosofia dell’associazione, negozi in cui acquistare, per non perdersi l’occasione di portare a casa prodotti ed artigianato tipico delle zone raggiunte.

Slow Food Planet include gratis due zone “Slow” e le relative informazioni, le restanti potranno essere acquistate singolarmente e con una spesa di 1.99 euro per ognuna. Al momento i Paesi e le zone dei Paesi stessi inclusi nell’applicazione e pronti al download sono poche e limitate, ma secondo quanto dichiarato da Slow Food, entro la fine dell’anno i Paesi mappati saranno 22, con oltre 96 aree geografiche e più di 12mila segnalazioni complessive. Ad oggi la app è ancora distante da quei numeri.

Per chi fosse interessato a scaricare Slow Food Planet, la app richiede iOS 7.0 o versioni successive, è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch ed è ottimizzata per iPhone 5, iPhone 6 e iPhone 6 Plus. La app si scarica gratuitamente seguendo questo link diretto, mentre i pacchetti si acquistano in-app al prezzo di 1.99 euro l’uno.

Slow Food Planet-2