Sostituzione batteria iPhone, programma low cost quasi finito, ma Apple si è messa la mano sulla coscienza

Correte a cambiare la batteria iPhone, il prezzo ridotto sta per terminare

Correte a cambiare la batteria iPhone 6 e successivi: fino al 31 dicembre 2018 è attivo il programma a prezzo ridotto; dal 2019 il listino sale, anche se più basso rispetto allo scorso anno.

Se avete un iPhone 6 o un modello di iPhone successivo, il consiglio è quello di correre in un Apple Store, o centro autorizzato Apple per cambiare la batteria. Ancora per circa tre mesi infatti, sarà possibile aderire al programma di sostituzione batteria a prezzo concordato, o meglio dire ridotto, di 29 euro. L’offerta rimarrà ancora attiva fino al 31 dicembre 2018. Dal primo gennaio 2019, invece, cambiare la batteria costerà di più, anche se il listino è più clemente rispetto al passato.

La vicenda della iPhone con batteria difettosa o consumata si è conclusa nello scorso inverno e ha portato Apple ad avviare un programma per la sostituzione batteria iPhone al prezzo ridotto di 29 euro. Prima di questa faccenda, sostituire la batteria di iPhone fuori garanzia costava ben 89 euro. Ad ogni modo, se ad oggi non avete effettuato il cambio batteria, sappiate che è possibile effettuare l’operazione entro la fine del 2018 per iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7 e iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X. 

Prezzi sostituzione batteria iPhone dal 2019

Dopo tale scadenza, il costo del servizio di sostituzione batteria sarà di 49 euro per tutti i prodotti eccetto iPhone X, per il quale sarà di 69 euro. Il nuovo prezzo è comunque inferiore a quello applicato dalla stessa Apple prima della vicenda degli iPhone rallentati. Come anticipato, infatti, prima del battery gate Apple richiedeva 89 euro per la sostituzione della batteria iPhone fuori garanzia.

Se si considera il prezzo di 49 euro applicato dal 1 gennaio 2019, non si può che essere soddisfatti e considerare che Apple si è messa una mano sulla coscienza. Con il nuovo listino Apple diventa assolutamente competitiva con i servizi di riparazione terze parti per diversi motivi. Il prezzo, appunto, per primo. Sostituire una batteria in un centro che si distingue per professionalità e certezza sulla qualità del prezzo sostituito spesso non costa meno rispetto ad Apple. In cambio di qualche euro in più, Apple fornisce la garanzia che la componente è originale e non vengono invalidate eventuali future coperture in garanzia.

Non si deve dimenticare che se per caso un iPhone viene aperto da un centro non autorizzata, cessa ogni tipo di certezza sul fatto che possa successivamente essere preso in esame da Apple per una riparazione. In termini pratici un iPhone cui sia stata sostituita una batteria fuori dal circuito dei riparatori autorizzati, potrebbe essere rifiutato un intervento Apple anche per altre problematiche. Ad esempio (come è capitato a noi…) lo specialista di un Apple Store o di un APR potrebbe eccepire sul fatto che essendo stato fatta un riparazione con un parte non originale, lo schermo non può essere cambiato.

Questo rischio diventa ancora più importante se si considera che Apple potrebbe rifiutare un intervento in garanzia e che in caso di programmi speciali di riparazione che estendono il diritto di garanzia, la presenza di una parte non originale all’interno del telefono è un ulteriore problema.

Ad ogni modo, ancor prima di pensare al prezzo di 49 euro, tutti i possessori di iPhone 6 e successivi, potranno beneficiare del prezzo concordato a 29 euro, portando lo smartphone in un centro Apple. Nel caso di spedizione, invece, al prezzo di 29 euro si dovranno aggiungere 12,20 euro per le spese di spedizione.

Su questa pagina trovate i listini di riparazione di Apple per i suoi iPhone fuori garanzia.