Vendite HomePod stimate in 3 milioni di unità, solo il 6% del mercato USA

Vendite HomePod a quota 3 milioni, secondo ultimi dati statistici: in USA l'altoparlante Apple è staccato, non di poco, dai concorrenti Amazon e Google.

HomePod oggi disponibile in Francia, Germania e Canada

Apple ha comunicato il 31 luglio i dati finanziari dell’ultimo quarto, ma non ha fornito, come al solito, informazioni specifiche sulle vendite di HomePod, che rientra sotto la voce “Altri Prodotti”. Nuove stime, però, indicherebbero le vendite HomePod, e anche la quota di mercato raggiunta in USA.

La base installata di altoparlanti intelligenti negli Stati Uniti, tra Amazon Echo, Google Home e HomePod, ha raggiunto un totale di 50 milioni di unità, secondo la società di ricerca Consumer Intelligence Research Partners.

Il CIRP stima che, di quella base installata, l’altoparlante Apple abbia aumentato la sua quota di mercato al 6% a partire dal secondo trimestre del 2018 terminato il 30 giugno. Se ciò fosse vero, continua il rapporto, le vendite HomePod avrebbero superato le tre milioni di unità negli Stati Uniti.
HomoPod, tutto sull’altoparlante Apple con Siri a bordoIn confronto, Amazon Echo ha una quota di mercato del 70% negli Stati Uniti, con Google Home al 24%; HomePod avrebbe un gap significativo da recuperare rispetto ai concorrenti, non inaspettato, considerando che lo speaker Apple è in vendita solo dallo scorso febbraio, mentre i concorrenti sono già disponibili all’acquisto da due o tre anni.

Josh Lowitz, Partner e co-fondatore di CIRP, ha suggerito che potrebbe essere difficile per Apple ottenere una quota di mercato superiore nel mercato degli altoparlanti intelligenti per via della concorrenza, a meno che non rilasci un modello a un prezzo più competitivo. HomePod ha un prezzo di 349, mentre Amazon Echo parte da 50 dollari, e Google Home propone diverse versioni, tra cui quella da 129 dollari.

Al momento, HomePod è disponibile solo negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia, in Canada, in Francia e in Germania. Non è ancora disponibile nel nostro paese, e non si hanno notizie certe sulla data di rilascio. Ad ogni modo, già ad aprile scorso, Ming-Chi Kuo, analista ben noto nel mondo Apple, aveva ipotizzato l’arrivo sul mercato di una versione economica di HomePod, per rimediare a spedizioni del modello attuale non all’altezza delle aspettative.Ora HomePod legge le notizie in Francia e Germania dove arriva lunedì 18 giugno

Altri rapporti dalla Cina aveano anche ipotizzato il prezzo di questo HomePod low cost, tra i 150 e i 200 dollari, seppur con compromessi evidenti sul lato della qualità. Ad oggi, peraltro, si evidenzia come HomePod abbia una qualità sonora eccellente, ma risulti meno smart e intelligente di quanto auspicato inizialmente. Il prossimo altoparlante low cost, sempre che sia nei piani di Apple, potrebbe essere uno speaker della serie Beats con Siri a bordo, ma Apple non ha affatto divulgato informazioni in tal senso.

I dati diffusi da CIRP sulle vendite HomePod si basano su una indagine compiuta con l’aiuto di 500 proprietari di Amazon Echo, Google Home o HomePod negli Stati Uniti, che possedevano uno di questi dispositivi al 30 giugno 2018. Il sondaggio è stato condotto tra il 1 e il 18 luglio.