Vendite smartphone: Apple stabile, Samsung cala, Huawei prende tutto

Nelle vendite smartphone globali Apple mantiene la sua posizione e Samsung perde terreno ma lo scenario è completamente mutato. Ora il ritmo di crescita è dettato da Huawei e Xiaomi

Vendite smartphone in crescita: Apple stabile, Samsung in calo

Le vendite smartphone a livello globale crescono, seppur di poco, rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, facendo segnare un timido +1,4%, secondo l’ultimo rapporto pubblicato da Gartner.

Nel dettaglio nel terzo trimestre Apple rimane stabile con una quota di mercato dell’11,8% identica a quella dello scorso anno, mentre il rivale di sempre, Samsung registra una perdita del 3,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ovviamente, ciò nonostante, la leadership nel mercato rimane proprio alla società sud coreana, con una quota del 18,9% del mercato globale, incalzata da Huawei con il suo 13,4%. Diventa una minaccia anche Xiaomi, che guadagna rispetto allo scorso anno l’1,5%, raggiungendo una quota globale dell’8,5%.
Vendite smartphone in crescita: Apple stabile, Samsung in caloA guidare le vendite di Xiaomi e Huawei sono anche, e soprattutto, smartphone dal prezzo competitivo, con caratteristiche tecniche comunque avanzate e spesso comparabili a quelle di altri top di gamma. In particolare, evidenzia il rapporto, è stata Huawei ad avere la meglio nel settore delle vendite globali, con un incremento nella domanda del 43% anche grazie a terminali top di gamma, come Huawei Mate 20 Pro, che offrendo caratteristiche in linea con i terminali dei competitor Google, Apple e Samsung, è riuscita a mantenere un listino leggermente più basso e allettante per il pubblico.

L’importanza crescente dei costruttori cinesi non può essere sottovalutata «Se avessimo tolto Huawei e Xiaomi dall’elenco dei produttori di smartphone globali, le vendite di smartphone agli utenti finali sarebbero diminuite del 5,2 percento» come rileva Anshul Gupta, research director di Gartner.

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro: gli smartphone con triple camera Leica a confronto – fotogalleria
Huawei Mate 20 Pro

Quanto ai numeri, Apple ha venduto 45 milioni di smartphone nel Q3 2017, cifra assolutamente in linea con quanto registrato lo scorso anno, con spedizioni in leggero aumento, secondo Gartner, di circa 300.000 unità.

Il rapporto, inoltre, incuriosisce per il fatto che iPhone XS Max stia vendendo più del modello standard XS; in realtà non c’è molto da stupirsi, considerando che il modello Max rappresenta una vera novità nel panorama Apple, per via della sua diagonale da 6,5 pollici, mentre il modello standard è per molti aspetti sovrapponibile al precedente iPhone del decimo anniversario.

Recensione iPhone XS Max

A conclusione del rapporto Gartner prevede che la prossima ondata di massiccia adozione smartphone da parte dei consumatori avverrà nel 2020, quando nuove tecnologie, come 5G e smartphone pieghevoli, raggiungeranno il mercato. Così, la società di ricerca prevede che saranno 65 milioni gli smartphone 5G venduti in tutto il 2020; interessante notare che, secondo il rapporto, almeno fino ad allora, Apple non rilascerà uno smartphone dotato di tecnologia 5G. Ricordiamo l’arrivo del primo iPhone 5G è previsto nel 2020 anche da alcuni addetti ai lavori riportati da Bloomberg.

In ultimo, la stessa ricerca evidenzia come, almeno inizialmente, i dispositivi pieghevoli e 5G avranno un costo di mercato particolarmente elevato, ma col passare del tempo il nuovo design sarà elemento di stimolo per tutti gli utenti che vorranno aggiornare i propri dispositivi.