Vine app verrà ritirato il prossimo 17 gennaio e diventa Vine Camera

Vine ha ufficialmente rivelato la data di “morte” della sua applicazione: a partire dal prossimo 17 gennaio  verrà ritirata e sostituita dalla nuova app Vine Camera, che includerà solamente le funzionalità video-fotografiche della precedente app. L’applicazione permetterà agli utenti di effettuare i soliti mini-video da 6 secondi circa in loop video, ma come già in […]

Vine ha ufficialmente rivelato la data di “morte” della sua applicazione: a partire dal prossimo 17 gennaio  verrà ritirata e sostituita dalla nuova app Vine Camera, che includerà solamente le funzionalità video-fotografiche della precedente app.

L’applicazione permetterà agli utenti di effettuare i soliti mini-video da 6 secondi circa in loop video, ma come già in precedenza anticipato, non sarà più disponibile il social network  omonimo. Con Vine app sarà però possibile pubblicare i video da 6 secondi direttamente su Twitter, che diventa quindi il luogo di condivisione, a meno che non si preferisca scaricare le riprese semplicemente sul rullino fotografico dello smartphone.

Il sito invece diventerà una sorta di memoriale, un archivio dei video creati in precedenza con l’applicazione; chi volesse, potrà salvare i propri video, dovrà però farlo direttamente da iOS e Android entro il 17 gennaio. Dopo questa data l’esportazione non sarà più possibile. I Vine possono essere scaricati sul telefono, oppure inviati in un archivio tramite e-mail.

Per tutte le informazioni è disponibile una pagina dove si forniscono agli utenti tutte le risposte alle domande frequenti, quale sarà il destino delle app e dei video. La pagina può essere consultata seguendo questo link diretto.

vineVine