fbpx
Home Macity Mac con Intel Virgin Australia vieta l’imbarco di tutti i MacBook

Virgin Australia vieta l’imbarco di tutti i MacBook

Il divieto di imbarcare tutti i MacBook sui voli Virgin Australia arriva con un aggiornamento della pagina web della compagnia aerea dedicata alla merci pericolose. Un messaggio di avviso scritto in rosso mette in risalto e informa dell’avvenuto aggiornamento «Informazioni importanti per i passeggeri che viaggiano con Apple MacBook».

In pratica il divieto di imbarcare tutti i MacBook riguarda solo i bagagli in stiva, così i passeggeri possono continuare a viaggiare con il proprio portatile Apple trasportandolo nel bagaglio a mano. Il divieto interessa così un numero limitato di viaggiatori, considerando che la maggior parte trasporta sempre e comunque con sé il portatile nel bagaglio a mano in cabina.

Il divieto di tutti i MacBook di Virgin Australia nel bagaglio a stiva è introdotto a seguito del richiamo di Apple di fine giugno per la sostituzione gratuita di alcune batterie presenti in un numero limitato di MacBook Pro 15” venduti tra il 2015 e il 2017. Ricordiamo che a metà agosto la Federal Aviation Administration (FAA) ha bandito da tutti i voli USA i MacBook Pro 15” richiamati da Apple per la batteria difettosa.

Virgin Australia vieta l’imbarco di tutti i MacBookPer quanto concerne il divieto di imbarcare tutti i MacBook sui voli Virgin Australia, quindi non solo i MAcBook Pro 15″ interessati dal richiamo ma anche MacBook e MacBook Air, si tratta di una soluzione drastica, ma decisamente più pratica rispetto a quanto stabilito dalla FAA.

Evita infatti che il personale di sicurezza e del volo sia costretto a indentificare ogni singolo portatile Apple risalendo fino al codice seriale, una procedura inapplicabile nella realtà. Infine si tratta di una misura temporanea che molto probabilmente verrà rimossa in futuro: il diviento infatti precisa che rimarrà valido fino a ulteriore avviso.

I MacBook che potenzialmente possono essere pericoli sono stati venduti principalmente tra il settembre 2015 e il febbraio 2017; possono essere identificati tramite il numero di serie del prodotto. Apple ha chiesto di interrompere l’utilizzo delle unità MacBook Pro da 15″ interessate. È possibile visitare questa pagina web di supporto sul sito Apple per conoscere i dettagli sui prodotti interessati e su come ottenere la sostituzione gratuita della batteria.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui