Home iPhonia Apple Watch Apple Watch è il regalo di Natale più desiderato

Apple Watch è il regalo di Natale più desiderato

Apple Watch è il regalo di Natale più desiderato, almeno secondo Watson Trend, un’app collegata ai servizi cloud di IBM capace di prevedere, in base alle chiacchiere via rete, le tendenze di mercato.

Sviluppata da IBM l’app estrae il sentiment di decine di milioni di conversazioni on-line esaminando 10.000 fonti attraverso social media, blog, forum, commenti, valutazioni e recensioni. A differenza di altre app o elenchi che forniscono una valutazione statica dei prodotti più richiesti, l’app Watson rivela la percezione dei consumatori sui prodotti che stanno valutando o hanno acquistato ed è in grado di determinare in base a diversi fattori quali sono i regali di cui stanno parlando le persone.

Tramite la comprensione del linguaggio naturale e le tecnologie di apprendimento automatico, l’app mette a nudo vari livelli del sentiment dei consumatori, volti a identificare modelli e tendenze che rivelano per quale motivo il pubblico sceglie alcuni prodotti o brand. L’app utilizza anche l’analitica predittiva per prevedere se una particolare tendenza sarà una moda passeggera o si consoliderà nel tempo.

Per scoprire gli orientamenti che si celano dietro ai trend e ai prodotti del periodo natalizio, il motore del linguaggio naturale di Watson aggrega le informazioni in gruppi di trend distinti: contenuto, contesto e sentiment. A ogni gruppo viene attribuito un Trend Score giornaliero da 0 a 100 in base all’impatto (dimensione della conversazione) e allo slancio (il ritmo di crescita della conversazione).

Da tutto questo emerge chiaramente che lo smartwatch Apple è al top dei pensieri in fatto di regali. Secondo Watson Trend, Apple Watch, che ha continuato a segnare un punteggio superiore a 90 su 100 da metà agosto. In questo momento il punteggio indica perfettamente 100, quasi il doppio rispetto al secondo prodotto più ambito: le TV Samsung.

Secondo il Watson Trend di IBM le discussioni su Apple Watch sono “per lo più molto positive, con pochi detrattori”. In particolare sembra che l’arrivo di watchOS 2.0 a settembre abbia risolto i dubbi dei primi utilizzatori del dispositivo. In termini di negatività, il fattore di preoccupazione che sembra frenare alcuni acquirenti è la durata della batteria. Allo stato attuale l’Apple Watch deve essere caricato ogni notte e Apple indica la durata della batteria fino a 18 ore.

Ovviamente, spiega AppleInsider, l’algoritmo di Watson dice semplicemente che gli utenti parlano molto dell’Apple Watch e non necessariamente che lo stiano acquistando. Il prodotto Apple che si vende di più attualmente sembra l’iPhone, dispositivo che secondo alcuni osservatori sarà venduto in 80 milioni di unità nel solo ultimo trimestre.

Apple non ha finora indicato i dati di vendita esatti relativi ad Apple Watch, e spiegato di non volerli rilevare per salvaguardare la concorrenzialità. Comunque secondo alcuni analisti i numeri di vendita di Apple Watch sono superiori a quelli del primo iPhone nel 2007 e iPad nel 2010.

Tornando a Watson Trend, a una settimana dal Giorno del Ringraziamento, IBM prevede che, per la prima volta, i consumatori utilizzeranno più i dispositivi mobili del computer nella caccia agli acquisti migliori. Durante i cinque giorni di festività è previsto un aumento del traffico mobile pari al 57% circa, vale a dire il 17% in più rispetto al 2014.  È previsto inoltre un aumento delle vendite tramite dispositivi mobili superiore al 36%, vale a dire il 34% in più rispetto allo scorso anno.

 

14996-10952-IMG_2320-l

Offerte Speciali

iPhone 12 al minimo Amazon: 849 € per il 128 GB, 779 € per il 64GB

iPhone 12 128G (quasi) al prezzo del Prime Day: 799€

In occasione del Prime Day Amazon aveva scontato come non ha mai fatto prima tutti gli iPhone 12. Ora li trovate ancora molto vicini a quel prezzo
Pubblicità
Pubblicità