HomeHi-TechAndroid WorldYouTube Music...

YouTube Music Key: chi non accetta i termini di utilizzo viene declassato

I musicisti che non accettano i termini e le condizioni del nuovo servizio a pagamento YouTube Music Key potrebbero rischiare di essere declassati ad account semplici, senza la possibilità di ottenere un ricavo economico. La denuncia arriva dalla musicista indipendente Zoe Keating, che ha pubblicato un lungo post sul suo blog personale dove spiega il suo scontro con Google.

Un rappresentante di YouTube ha contattato l’artista intimandogli di accettare alcune condizioni dell’accordo previste da YouTube Music Key, pena il blocco del suo account attuale e la trasformazione in un account semplice. Fra le condizioni ci sono l’inclusione dell’intero catalogo musicale, gratuito o premium, nell’offerta YouTube Music Key, inclusi anche i contenuti caricati da terze parti; tutti i brani dovranno includere annunci pubblicitari; qualunque nuovo contenuto musicale dovrà essere distribuito su YouTube contemporaneamente al rilascio altrove (niente più rilasci anticipati esclusivi); il catalogo deve essere ad alta risoluzione (320 kbps) e il contratto durerà cinque anni.

Per Zoe Keating tali richieste sono eccessive e lamenta le necessità a doversi uniformare completamente a quanto imposto da Google: “È troppo per un artista nel 2015 chiedere di avere questo tipo di controllo? Una cosa è chiedere alle  persone di caricare tutta la musica per l’ascolto gratuito (che non mi preoccupa). Un’altra cosa è che una grande società mi costringa a farlo. Sono stata incoraggiata a partecipare e ora, dopo che ho investito, sono sotto pressione su qualcosa che non voglio fare”.

Non sono le prime polemiche a colpire YouTube Music Key che potrebbe prima o poi essere colpita da una class action da parte di molti artisti indipendenti scontenti delle condizioni di accordo.

Zoe Keating youtube music key

Offerte Speciali

iPhone 14 Plus, cinque cose da sapere

Affare iPhone 14 Plus 256 GB, al prezzo più basso solo 999€

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso di 310 euro per la vera novità nel campo degli iPhone 2022 in versione 256 GB. Minimo storico con un taglio al listino del 24%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità