fbpx
Home iPadia iPad Proview denuncia Apple negli USA: la guerra per il nome iPad arriva...

Proview denuncia Apple negli USA: la guerra per il nome iPad arriva in Silicon Valley

Dalla Cina la guerra legale Apple-Proview si estende fino all’altro capo del mondo, approdando nella casa della Mela nella Silicon Valley. Con una mossa a sorpresa Proview ha sporto denuncia contro Apple presso il tribunale di Santa Clara: esposto e documentazione portano la data di venerdì scorso 17 febbraio ma di cui si è appreso solo nelle ultime ore tramite Reuters. Proview accusa Apple di aver costituito una società a perdere, si tratta di IP Application Development Ltd, la cui sigla IPAD risuona decisamente familiare, per nascondere volutamente il ruolo e l’obiettivo reale di Apple. In sostanza Proview accusa Apple di inganno, comportamento che gli uomini della Mela avrebbero mantenuto per tutto il corso della trattativa per l’acquisizione del marchio iPad registrato da Proview svariati anni prima. Sempre secondo le dichiarazioni riportate nella denuncia di Proview, i legali incaricati da Apple si sono rifiutati di dichiarare le ragioni dell’acquisto del marchio, sostenendo in aggiunta che non avrebbero fatto concorrenza a Proview.

Anche se Proview ha ottenuto alcuni successi nei tribunali in Cina, è difficile prevedere sorti altrettanto fortunate in casa della Mela nel territorio degli Stati Uniti. Ricordiamo che Proview, un tempo colosso mondiale per la produzione dei display e ora società oberata dai debiti e prossima all’estinzione, ha sporto denuncia contro Apple in diverse giurisdizioni locali cinesi: in alcune città di secondaria importanza iPad è stato rimosso dalla vendita perché i tribunali hanno deciso a sfavore di Apple, decretando che il marchio iPad spetta ancora alla società cinese. Le cose sono andate diversamente nell’importante giurisdizione di Shanghai: qui il tribunale ha accolto le tesi di Apple, evitando così un blocco delle vendite che avrebbe danneggiato direttamente Apple presente nella città con 3 Apple Store, in uno dei mercati locali più importanti della Cina. La prossima sentenza più importante è programmata per il 29 febbraio nel tribunale superiore del Guadong: in prima istanza il verdetto è stato favorevole a Proview. Occorre attendere pochi giorni per conoscere l’esito del ricorso legale, anche se secondo esperti e osservatori, la soluzioni più probabile sembra ancora essere un accordo extra-giudiziale tra le due parti.
iPad 2

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,805FansMi piace
93,071FollowerSegui