fbpx
Home Macity Internet Airbnb espande la politica di cancellazione delle prenotazioni per il coronavirus

Airbnb espande la politica di cancellazione delle prenotazioni per il coronavirus

I piani di viaggio di molti turisti sono andati in fumo a causa dall’epidemia del coronavirus. Fortunatamente per i viaggiatori, Airbnb ha prontamente risposto alle esigenze dei consumatori ampliando la politica delle cancellazione.

Questo consentirà, così, di effettuare una cancellazione senza incorrere in alcuna penalità per soggiorni da effettuarsi entro il ​​14 marzo, con date di check-in tra il 14 marzo e il 14 aprile. Ciò non riguarderà la Cina continentale, dove si prevede il normale svolgersi delle attività a partire da primo di aprile.

La società ha aggiunto di essere consapevole che ciò potrebbe danneggiare i padroni di casa che dipendono da Airbnb per un proprio reddito, ma ha ritenuto di dover “trovare un equilibrio” tra i diritti dei proprietari delle case e il “benessere” degli ospiti.

Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web Services

Del resto, Airbnb non sembra aver avuto molta scelta. Considerando che molti governi stanno scoraggiando, se non vietando del tutti i viaggi, era impensabile assumere una scelta diversa.

Del resto, se il brand non avesse optato per una scelta in favore dei consumatori, anche in considerazione dell’emergenza in corso, l’itero marchio ne avrebbe certamente risentito sul lungo periodo.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Coronavirus sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui