Altra perdita importante del settore design di Apple: lascia Miklu Silvanto

Lascia un altro designer Apple. Il team guidato da Jonathan Ive è in via di radicale trasformazione. Arrivano nuovi figure oppure dietro le quinte è in corso un mutamento che segue i nuovi trend della Mela?

Altra perdita importante del settore design di Apple: lascia Miklu Silvanto

Qualche cosa sta succedendo nel settore del design di Apple. Dopo le importanti partenze di ingegneri e manager segnalate nei giorni scorsi, si segnala un altro abbandono dell’ufficio a capo del quale si trova Jonathan Ive.

La figura che lascia è Miklu Silvanto, un veterano dell’industrial Design Team, uno dei fulcri strategici del settore che ha fatto la fortuna di Apple. Silvanto si sarebbe accasato come spiega Dezeen, a Samara, una realtà che si occupa di arredamento di interni di proprietà di AirBnb. “Samara – ha commentato l’ex designer Apple – ha una grande ambizione che è difficile da realizzare, ma è esattamente quel tipo di grande, folle scommessa che le aziende dovrebbero assumersi. La natura del lavoro e l’approccio creativo mi rendono ottimistico sul futuro”.

Altra perdita importante del settore design di Apple: lascia Miklu Silvanto
Miklu Silvanto

Nuove prospettive a parte di un lavoro che dovrebbe, come dice la Mission di Samara, condurre Silvanto ad inventare un “modo nuovo di disegnare, costruire e condividere case in accordo al nuovo modo di vita”, va detto che la partenza del suo ex dipendente potrebbe non essere indolore. Si tratta di un dirigente che ha lavorato in Apple dal 2011, collaborando su progetti importanti.

Come accennato non è questa la prima segnalazione di un rilevante addio nel team di Ive. Nei giorni scorsi avevano lasciato Rico Zorkendorfer, Daniele De Iuliis che insieme combinavano 35 anni di esperienza in Apple. Con loro se n’è andato anche Julian Hönig che aveva dieci anni di collaborazione al design di prodotti come Mac, iPhone, iPad e accessori. Si può dire che con l’addio di Silvano se n’è andato da Apple più di mezzo secolo di esperienza.

Secondo alcuni insiders quel che sta accadendo è effetto sia della riduzione dell’enfasi di Cupertino sui prodotti hardware a favore di una attenzione al mondo dei servizi, sia di un mutazione generazionale che sta trasformando la prospettiva del design di Apple.