HomeHi-TechAudio / Video / TV / StreamingAmazon compra Metro Goldwyn Mayer per 8,45 miliardi

Amazon compra Metro Goldwyn Mayer per 8,45 miliardi

La più grande acquisizione in ambito cinematografico e televisivo mai realizzata dal gigante dell’e-commerce: Amazon ha acquistato MGM; la storica casa di produzione di Hollywood Metro Goldwyn Mayer è costata ad Amazon 8,45 miliardi di dollari.

L’acquisizione di MGM porta una libreria di circa 4mila film e 17mila ore di show televisivi. Un’acquisizione significativa, la più grande mai realizzata da Amazon in questo settore e che dovrebbe determinare una crescita del numero di abbonati Prime. L’abbonamento alla tv in streaming Amazon Prime Video a questo punto, con un catalogo simile, diventerà realmente competitivo con Netflix e Disney Plus. 

MGM è la casa di produzione cinematografica hollywoodiana che ha visto nascere i franchise di James Bond e Rocky, e nel suo catalogo ci sono classici come Via Col Vento e programmi tv tra cui Vikings, The Voice e Shark Tank. Per Mike Hopkins, vicepresident senior di Prime Video e Amazon Studios, questa acquisizione di MGM rappresenta «Un’opportunità per uno storytelling di alta qualità» come riportato in una nota ufficiale dell’azienda.

Apple vuole i diritti del nuovo film su James Bond, “No Time To Die”

Meno di dieci giorni fa aveva incominciato a circolare la notizia dell’interesse di Amazon per Metro Goldwyn Mayer e delle trattative in corso. Non era la prima volta che si parlava di movimenti di questa portata per il mondo dello streaming tv. Solo l’anno scorso MGM era segnalato come obiettivo di acquisizione di interesse sia per Apple che per Netflix.

Occorre rilevare che durante le trattative sfumate con Apple per MGM, il prezzo indicato per l’acquisizione era di circa 5 miliardi di dollari, ma da allora i cataloghi di film e serie TV hanno subito un rialzo di valutazione e di prezzi a causa dell’accresciuta domanda da parte dei servizi di streaming, esplosi durante i mesi della pandemia.

Di fatto con l’acqusizione di Metro Goldwyn Mayer, Amazon paga circa il 40% in più rispetto alle quotazioni emerse in precedenza, un prezzo che forse Apple e Netflix non erano disposte a raggiungere. Ma per Amazon l’operazione è giustificata, come rileva il New York Times, per potenziare l’abbonamento Amazon Prime Video, una mossa che fidelizzerà ancora di più gli utenti che sono già abbonati ad Amazon Prime Video, e con un arricchimento del catalogo video che probabilmente contribuirà a fare aumentare gli abbonati.

Infine con questa operazione finisce l’era dei colossi della produzione di Hollyoowd, tutti venduti e acquisiti prima dai colossi dell’elettronica e della comunicazione e, negli anni più recenti, dai giganti della tecnologia. Gli appassionati di cinema troveranno notizie e approfondimenti nella sezione dedicata ai film e in quella dedicata al cinema di Macitynet. Tutti gli aggiornamenti sulle piattaforme dello streaming tv si trovano invece nelle pagine dedicate ad Amazon Prime Video, Netflix, Apple TV+ e Disney+.

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Prime Day: Apple Watch 3 al minimo storico, prezzi da 179 €

Su Amazon Apple watch 3 da 42 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 179 euro in occasione del Prime Day
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial