Apple ha un piano per migliorare Siri, cerca un nuovo manager

Siri è stato il primo assistente vocale su smartphone ma ha perso smalto contro i concorrenti. L’annuncio di Cupertino per la posizione di un nuovo manager Siri svela il piano di Apple per migliorare il suo assistente vocale

Su iOS 12 Siri può accendere la torcia

Apple cerca un nuovo manager Siri ma soprattutto ha un piano per migliorare il suo assistente vocale. Ricordiamo che Siri è stato in assoluto il primo assistente vocale disponibile su uno smartphone: la prima versione risale infatti al 2011 con il lancio di iPhone 4s.

Successivamente però Siri ha perso il suo smalto con l’arrivo e i rapidi sviluppi di Assistente Google e di Alexa, entrambi arrivati in seguito, ma rapidamente potenziati e resi più versatili non solo per rispondere alla domande generiche degli utenti ma anche grazie alla integrazione dei comandi per gestire centinaia di dispositivi smart e per la domotica, settori in cui Cupertino e Siri hanno perso terreno.

Il piano di Apple per migliorare il proprio assistente vocale trapelano dalla ricerca di personale per la posizione di un nuovo manager Siri. L’incaricato dovrà innanzitutto monitorare quello che gli utenti e il mondo dicono di Siri attraverso i social media, le notizie e altri fonti ancora.
HomoPod, tutto sull’altoparlante Apple con Siri a bordoDa questa analisi di mercato il manager Siri dovrà elaborare consigli e raccomandazioni su come migliorare l’assistente vocale di Apple, indicazioni che dovranno essere fornite all’interno della società ai responsabili e ai team che si occupano di Siri.

In secondo luogo il manager Siri dovrà supportare tutti gli altri team di Cupertino per garantire il successo delle campagne di marketing, eventi stampa, annunci di prodotto e lanci, infine monitorando l’impatto di tutte queste iniziative.

Per la posizione di manager di Siri Apple richiede esperienza nel raccogliere e analizzare grandi quantità di dati, capacità di presentare analisi sia in report scritti che orali, grande familiarità con i social media, media e altre fonti per la raccolta dei feedback sui prodotti.
Viene richiesta una esperienza pregressa in società multinazionali, specialmente nei settori hardware, software, servizi media o simili, grandi capacità di comunicazione e presentazione, esperienza nel coordinare iniziative tra più team all’interno di una azienda, inclusi ingegneria, design, marketing e altro ancora.

Sono in corso diversi piani per migliorare Siri: Apple ha acquisito una startup con tecnologie per assistenti vocali. Le voci di Siri continuano a essere migliorate anche su HomePod nei paesi e mercati dove è già disponibile, mentre lo speaker smart è ancora atteso in Italia. All’inizio di febbraio c’è stato un cambio al vertice per il responsabile di Siri. Tutti gli articoli dedicati a Siri si trovano a partire da questa pagina di macitynet.it