fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Apple continua a sviluppare "in casa" un suo modem 5G

Apple continua a sviluppare “in casa” un suo modem 5G

Apple sta sviluppando un suo chip modem da usare in futuri dispositivi e quando sarà pronto sostituirà il componente di Qualcomm al momento usato dall’azienda. A riferirlo è Bloomberg citando quando dichiarato da Johny Srouji, senior vice president of hardware technologies che ha divulgato questo dettaglio in un incontro con i dipendenti.

“Quest’anno, abbiamo dato il via allo sviluppo del nostro primo modem cellulare interno, elemento che consentirà un’altra transizione-chiave strategica”, ha riferito Srouji. “Investimenti strategici a lungo termine come questo, sono una componente fondamentale per permettere ai nostri prodotti di avere la sicurezza di disporre di una ricca pipeline di tecnologie innovative per il nostro futuro”.

È dall’inizio del 2019 che si vocifera della volontà di Apple di sviluppare in casa un suo chip-modem. Per accelerare lo sviluppo, a metà del 2019 ha comprato la maggiorparte della divisione delle attività di Intel legate ai modem per smartphone, incluse proprietà intellettuali e ha assunto 2200 dipendenti di Intel. Combinando i brevetti acquisiti per le attuali e future tecnologie wireless con l’esistente portafoglio brevetti di Apple, la Mela  vantare oltre 17.000 brevetti legati alle tecnologie wireless, che spaziano da protocolli per standard legati alla telefonia cellulare alla possibilità di sviluppare modem destinati ad applicazioni diverse dagli smartphone, come computer, dispositivi per l’Internet delle Cose e i veicoli a guida autonoma.

All’epoca Srouji aveva spiegato che il team di Intel si sarebbe unito al gruppo di Apple che si occupa di tecnologia cellulare e che l’acquisizione avrebbe “accelerato lo sviluppo di futuri prodotti”.

Johny Srouji
Johny Srouji

Il fine ultimo di Apple è ridurre la propria dipendenza da Qualcomm, l’azienda che, al momento, fornisce i chip-modem. La Casa di Cupertino per anni ha battagliato con Qualcomm su dispute in materia di brevetti ma la necessità di integrare i chip-modem di Qualcomm per il 5G negli iPhone 12 ha portato le due aziende a raggiungere nel 2019 un accordo e siglare un contratto di licenza pluriennale.

Apple ha un team d’ingegneri hardware e software che lavorano allo sviluppo di un suo modem-cellulare e la squadra in questione collabora con gli altri team che si occupano dello sviluppo dei chip serie W di Apple Watch, del chip ultrawide band U1 integrato negli ultimi iPhone, dei SoC serie Ax per iPad e iPhone e dei SoC M1 presenti nei nuovi MacBook Air, MacBook Pro 13″ e Mac mini.

Qualcomm ottiene circa l’11% delle sue entrate da Apple e la conferma che Cupertino sta sviluppando un suo chip-modem non ha fatto bene alle azioni della società, che hanno visto un calo del 6,3% nel dopoborsa (il trading sulle azioni che avviene dopo la chiusura regolare dei mercati finanziari).

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

MacBook Pro M1 scontato a 1599 euro per la versione 512GB (uno solo disponibile)

Su Amazon per la prima volta va in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 110 euro sul listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,984FansMi piace
93,611FollowerSegui