HomeMacityFinanza e MercatoApple fatica a soddisfare la domanda di MacBook Air M2

Apple fatica a soddisfare la domanda di MacBook Air M2

I preordini dell’atteso MacBook Air M2 sono iniziati venerdì 8 luglio con disponibilità a partire da venerdì 15 luglio (qui le nostre impressioni): a quasi un mese dall’inizio della commercializzazione Apple fatica ancora a tenere il passo con la domanda elevata. Nel momento in cui scriviamo le due configurazioni proposte di serie sono indicate su Apple Store online con ritiro dal 30 agosto, mentre la consegna avviene dal 23 al 30 agosto.

Se si cambia il processore, RAM, SSD o alimentatore si slitta al 5 settembre per il ritiro in negozio, oppure dal 29 agosto al 5 settembre con spedizione. I tempi di attesa sono in miglioramento ma due, tre settimane di attesa sono ancora molto per una società che tradizionalmente spedisce i prodotti a listino entro 24-48 ore.Apple fatica a tenere il passo con la domanda di MacBook Air M2

In passato i lunghi tempi di attesa per i nuovi prodotti sono sempre interpretati come un segnale di domanda e vendite elevate. Quest’anno però occorre tenere in considerazione anche la scarsità di chip e i problemi dovuti alle chiusure per pandemia, oltre ai blocchi di forniture di energia per diversi fornitori in Cina negli scorsi mesi, con conseguenti ritardi.

Anche per queste ragioni alcuni prodotti Apple richiedono tempi di attesa insolitamente lunghi, anche a mesi di distanza da presentazione e inizio commercializzazione. Tra questi rientra senz’altro iMac M1: i modelli proposti di serie su Apple Store online arrivano in pochi giorni, ordinando oggi la consegna è il 16 agosto. Ma se l’utente modifica anche una sola preferenza per RAM, SSD, Ethernet, mouse e tastiera si rischia di slittare fino al 7 oppure al 12 settembre.recensione imac m1 8003

Un altro caso ancora: Mac Studio base arriva tra il 23 e il 30 agosto, invece il modello proposto su Apple Store online in configurazione superiore è addirittura indicato in consegna tra il 4 e il 18 ottobre. Per il modello base le tempistiche slittano anche sensibilmente se l’utente modifica la configurazione: si salta dal 30 settembre fino al 10 ottobre cambiando processore, ma chi sceglie alcune versioni più potenti di M1 Ultra l’attesa rischia di spingersi fino al 18 novembre con tempi compresi tra 10-12 settimane.

Recensione Apple MacStudio 2022: talmente potente da necessitare di una nuova scala di misura

Il modello superiore, già indicato per ottobre, può slittare fino al 18 novembre modificando processore o memoria unificata. Nell’ultima presentazione dei risultati trimestrali Tim Cook ha avvertito che è impossibile valutare o stimare la domanda effettiva degli ultimi computer Apple a causa dei problemi di produzione e offerta. Il grosso dei problemi di produzione in Cina sembra ormai superato: Tim Cook e i dirigenti Apple potranno essere più precisi su domanda e vendite di Mac nella prossima presentazione dei risultati di ottobre.

MacBook Air M2 in diverse configurazioni si può acquistare nel negozio ufficiale di Apple su Amazon, con diversi modelli disponibili subito e con la possibilità di suddividere il pagamento in 5 rate senza costi né interessi.

Offerte Speciali

macbookpro14e16

Sconti su MacBook Pro 16″ e MacBook 14″, risparmiate fino a 530 euro

Continuano gli sconti importanti di Amazon sui Mac. Ecco tutti i migliori affari di oggi con risparmi fino a oltre 500 euro
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial