Apple installa pannelli solari su una fabbrica di salsa di soia

Apple ha firmato un accordo per portare i pannelli solari sul tetto di una immensa fabbrica di salsa di soia; in questo modo incrementa il proprio bacino di energia rinnovabile.

Il campo di pannelli solari con cui Apple alimenta la server farm del North Carolina

E proprio nei giorni in cui Tesla e walmart litigano (e fanno pace) per via di pannelli solari, Apple sta progettando di metterli sul tetto della Wan Ja Shan Brewery Co. a Taiwan, società nota per la sua salsa di soia; in questo modo l’azienda di Cupertino aumenta ancora una volta il suo impiego di energia rinnovabile. A riferirlo ai microfoni di Bloomberg è stato Tony Chung, direttore della fabbrica Wan Ja Shan, con il progetto che dovrebbe iniziare entro la fine di quest’anno.

L’impianto ha una superficie di 50.000 metri quadrati e si trova nella contea di Pingtung, nel sud della Taiwan.  Chung ha aggiunto che ci sono voluti 18 mesi di colloqui prima che Apple firmasse un accordo con la sua azienda, ma ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli. Anche un portavoce di Apple ha segnalato a Bloomberg News la pagina delle iniziative ambientali dell’azienda, senza commentare specificamente il progetto di Taiwan.

I progetti di Apple e i suoi partner comprendono una gamma diversificata di fonti, tra cui impianti solari ed eolici nonché tecnologie emergenti come celle a combustibile alimentate a biogas, sistemi micro-idroelettrici e tecnologie di accumulo.
I progetti di Apple e i suoi partner comprendono una gamma diversificata di fonti, tra cui impianti solari ed eolici nonché tecnologie emergenti come celle a combustibile alimentate a biogas, sistemi micro-idroelettrici e tecnologie di accumulo.

La partnership è stata rivelata per la prima volta dal Center for Resource Solutions, con sede negli Stati Uniti, che aveva già affermato come Apple stesse lavorando per affermare e certificare i suoi progetti di energia rinnovabile a Singapore e Taiwan.

Nell’aprile 2018, Apple ha dichiarato che tutte le sue strutture globali, inclusi negozi, uffici e data center in 43 paesi, erano alimentate con energia pulita al 100%. Inoltre, ha riferito che quest’anno 44 fornitori s sono impegnati a rendere i prodotti Apple puliti al 100%, tra cui Taiwan Semiconductor Manufacturing Co., il principale partner Apple per l’assemblaggio delle CPU.

A questo link tutti gli aggiornamenti sulle iniziative green di Apple e altre aziende hi-tech. Tutti gli articoli su Apple e le auto a guida autonoma sono disponibili da questa pagina di Macitynet.