Apple Pay è arrivato a Taiwan, via al conto alla rovescia per l’Italia

Se ne parla da mesi, ma ora è ufficiale: Apple Pay sbarca a Taiwan con ben sette banche a supporto, per il nostro Paese dovrebbe essere questione di giorni

Apple pay italia
[banner]…[/banner]

Apple Pay sbarca a Taiwan. Il paese si aggiunge ad Australia, Canada, Cina, Francia, Giappone, Hong Kong, Irlanda, Nuova Zelanda, Regno Unito, Russia, Singapore, Spagna, Stati Uniti e Svizzera portando così la copertura in 14 nazioni per il servizio di pagamenti digitali di Cupertino. A Taiwan Apple Pay può essere utilizzato dagli utenti che possiedono carte di credito e debito emesse da Cathay United Bank, CTBC Bank, E.Sun Commercial Bank, Standard Chartered Bank, Taipei Fubon Commercial Bank, Taishin International Bank e Union Bank of Taiwan, un numero consistente di istituti già disponibili in fase di lancio che testimonia la ricettività del paese per i nuovi strumenti di pagamento.

Gli accordi con le suddette banche erano stati firmati all’inizio di febbraio mentre all’inizio del mese erano in attesa dell’approvazione da parte delle autorità di regolamentazione per l’apertura del servizio. Nello stesso periodo è arrivata la conferma del lancio anche nel nostro paese, con UniCredit Carrefour Banca e Boon pronti per il supporto iniziale.

Confrontando le tempistiche è così molto probabile che per il lancio di Apple Pay in Italia dovrebbe essere questione di giorni. E’ infatti di poche settimane fa la mail di UniCredit che informava i propri clienti dell’imminente disponibilità del servizio nel Bel Paese.

Apple pay italia