Home Macity iOS - Sistema operativo Apple punta alle app universali che girano su iPhone, iPad e Mac...

Apple punta alle app universali che girano su iPhone, iPad e Mac entro quest’anno

I programmatori potranno creare un unico software in grado di funzionare su iPhone, iPad e Mac: l’idea delle app universali nel mondo Apple è circolata per la prima volta a dicembre 2017 quando sono emersi i dettagli dei progetto con nome in codice interno Marzipan. Ora anche se Apple sembra aver cambiato focus e priorità per le prossime versioni dei suoi sistemi operativi, le app universali che girano su iPhone, iPad e Mac sembra arriveranno comunque entro la fine di quest’anno con iOS 12 e macOS 10.14.

Ricordiamo che il cambio di focus per iOS 12 e macOS 10.14 è emerso nelle scorse ore: Cupertino concentrerà gli sforzi di sviluppo per migliorare prestazioni e affidabilità. Questo significa che solo alcune delle novità programmate per i prossimi sistemi operativi saranno completate e integrate, mentre molte di queste invece saranno posticipate al 2019. Tra le funzionalità top non posticipate però ci sarebbe proprio il progetto Marzipan, almeno stando a quanto riferiscono sia Bloomberg che un report di Axiom. Purtroppo non vengono forniti ulteriori dettagli.

app universali iPhone, iPad e mac - marzipan progetto apple per app universali

Fino a oggi infatti le app sviluppate per iPhone e iPad sono basate sulle API UIKit, mentre quelle create per girare su Mac sfruttano le API APPKit. Non è chiaro quindi come Cupertino intenda procedere per rendere possibili le app universali in grado di girare su iPhone, iPad e Mac a partire da un unico codice. Oltre a richiedere agli sviluppatori di prevedere l’utilizzo dei loro software via schermo touch, mouse e trackpad a seconda del dispositivo impiegato dall’utente, risulta necessario un insieme di API ad hoc. Un esempio in questo senso potrebbe essere dato dalle API private UXKit che Apple impiega per l’app Foto su Mac: secondo quanto riporta MacRumors si tratterebbe di una soluzione intermedia molto simile ad AppKit per Mac ma anche con notevoli somiglianze a UIKit per le app di iOS.

Se queste indiscrezioni saranno confermate è molto probabile che trapelino ulteriori dettagli in rete nelle prossime settimane e mesi, mentre il primo appuntamento ufficiale per scoprire la verità è la conferenza mondiale degli sviluppatori WWDC 2018 che si svolge in primavera o estate. Da questo palco Apple annuncia tutte le novità più importanti per le proprie piattaforme, rilasciando anche le versioni beta per tester, sviluppatori e utenti interessati, mentre il rilascio definitivo per tutti arriverà in autunno con il rilascio di iOS 12 e macOS 10.14

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,959FollowerSegui