fbpx
Home iOS AppleTV Apple TV è un pesce piccolo nell’oceano dello streaming

Apple TV è un pesce piccolo nell’oceano dello streaming

La quota di Apple TV e tvOS è pari al due percento nel frammentato mercato dello streaming. Il dato emerge all’interno di un nuovo rapporto pubblicato da Strategy Analytics che analizza lo stato del mercato dei dispositivi di streaming attualmente in commercio. Un mercato che appare frammentato da una serie di marchi e piattaforme. Sul podio hardware ad esempio ci sono Samsung, Sony e LG, che complessivamente hanno 1,1 miliardi di dispositivi di streaming in commercio. La fetta più grande di quello software invece appartiene alla categoria denominata “Altro”, mentre i due posti successivi sono occupati da Tizen e WebOS.

Dalla ricerca, che tiene traccia delle distribuzioni trimestrali di questi dispositivi nei 27 mercati più grandi, si scopre che il marchio leader è Samsung, con una quota pari al 14%. Seguono Sony e LG rispettivamente con il 12% e l’8%. Hisense è medaglia di legno con il 5% a parimerito con TCL e Amazon. Per le piattaforme invece la fetta di Tizen è pari all’11%, WebOS ha il 7% mentre RokuOS e FireOS detengono il 5%. Seguono Android TV e Xbox col 4%: anche qui Apple TV con il suo sistema operativo tvOS detiene il 2% di mercato nelle piattaforme streaming.
apple tv streamingUn mercato insomma parecchio frammentato anche perché molti dei sistemi, anche se di vecchia generazione, sono ancora in uso. A questo proposito secondo David Watkins, direttore di Strategy Analytics, sia le piattaforme di streaming che gli sviluppatori di software hanno di fronte un panorama molto complesso e su cui c’è molto da lavorare per poter riuscire a raggiungere il più vasto pubblico possibile. «Rispetto a quello dei dispositivi mobili, è un mondo complesso e in costante evoluzione. Bisogna considerare attentamente come indirizzare i propri prodotti e a quali piattaforme affidarsi, perché variano enormemente in base alla posizione geografica. Serve un monitoraggio tattico e frequente dell’intero panorama, in modo tale da poter raggiungere la maggior fetta di pubblico a disposizione».

«Con il continuo declino delle piattaforme video e televisive tradizionali, lo streaming TV rappresenta il futuro della televisione e dei contenuti video» afferma David Mercer, Vice Presidente di Media e Intelligent Home, prevedendo che i servizi di streaming finiranno per dominare l’industria televisiva «Nel prossimo decennio prevediamo che lo streaming su Internet dominerà il consumo dei contenuti televisivi in gran parte del mondo e per molti anni a venire».
Apple TV è un piccolo pesce nell’oceano: la quota di mercato è al 2%Ora, per quanto riguarda Apple, tvOS 14 arriva questo autunno. Sarà un aggiornamento che includerà la funzione Picture-in-Picture, un migliore sistema per la gestione della privacy e una più profonda integrazione con la piattaforma HomeKit. Per saperne di più potete leggere il nostro approfondimento qui. Da mesi circolano le anticipazioni sull’arrivo di una nuova Apple TV con processore più potente e anche di un telecomando ridisegnato, forse anche con integrazione della funzione Find My.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di iPhone, iPad e Mac sono disponibili ai rispettivi collegamenti. Tutto quello che c’è da sapere sulle prossime versioni di iOS 14, iPadOS 14, macOS Big Sur e Apple Watch 7 è riassunto negli approfondimenti di macirtynet ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

Su Amazon iPhone SE 2020 è già al prezzo più basso: 464 €

iPhone SE 2020 64GB al prezzo minimo: 414,99€

Su eBay comprate in forte sconto tutti gli iPhone SE: prezzo da 414 euro, 85 euro meno del prezzo Apple!
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,721FansMi piace
93,875FollowerSegui