fbpx
Home iPhonia Apple Watch Apple Watch, due ladri incastrati grazie all'app "Dov'è"

Apple Watch, due ladri incastrati grazie all’app “Dov’è”

Nonostante vari sistemi tecnologici che dovrebbero essere d’aiuto in caso di furto o smarrimento, non sempre è facile o possibile individuare oggetti rubati come iPhone (vi abbiamo raccontato la nostra esperienza qui) o Apple Watch.  Serve non solo la tecnologia ma anche una buona dose di fortuna. Il sito Fox40 riferisce l’interessante storia di un utente che è riuscito a fornire indicazioni specifiche alle forze dell’ordine e riottenere il suo Apple Watch.

Tutto è cominciato a Roseville (una città della contea di Placer, California vicino alla capitale dello stato, Sacramento). Un uomo al quale è stato rubato il suo Apple Watch ha riferito alle forze dell’ordine di puntare in direzione di un camper in un parcheggio. All’interno del camper due uomini: il 21enne Elijah Filson e il 38enne Jacob Cummins. Gli inquirenti hanno cominciato a cercare nel camper e mentre lo facevano, l’Apple Watch ha cominciato a emettere un suono perché nel frattempo il vero proprietario aveva attivato la funzione “Dov’è” che, per l’appunto, consente di individuare un dispositivo smarrito e riprodurre un suono.

L’Apple Watch è stato trovato all’interno di un mobile sul retro del camper. Con la funzione “Dov’è” è possibile contrassegnare come smarrito un dispositivo (iPhone, iPad, iPod touch, Apple Watch e Mac) in remoto, mostrare un messaggio personalizzato con il proprio numero di telefono sul blocco schermo e tracciare la posizione del dispositivo.

Dov’è, l’app iOS 13 che ha aiutato a ritrovare un iPad smarrito in aeroporto

La segnalazione di dispositivo smarrito si effettua dall’app Dov’è: indicando device ed eventuale numero di telefono da mostrare sul display. Segnando il dispositivo come smarrito, questo viene bloccato. Viene inviata un’email di conferma all’indirizzo principale associato al proprio ID Apple. Quando si recupera il dispositivo, è possibile sbloccarlo tramite il codice. Per impedire a terzi di accedere ai dati presenti sul dispositivo smarrito, è anche possibile inizializzarlo da remoto. Accedendo ad iCloud.com con l’ID Apple usato per effettuare l’accesso sul dispositivo smarrito, è possibile usare “Trova il mio iPhone” per individuare il dispositivo, fargli riprodurre un suono, segnalarlo come smarrito o inizializzarlo da remoto. È anche possibile aiutare un amico che ha smarrito un dispositivo: basta aprire l’app “Dov’è”, scegliere “Io”, selezionare “Aiuta un amico” e chiedere all’amico di accedere ad iCloud con l’ID Apple con cui ha eseguito l’accesso sul dispositivo smarrito.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

MacBook Pro M1 scontato a 1599 euro per la versione 512GB (uno solo disponibile)

Su Amazon per la prima volta va in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 110 euro sul listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,982FansMi piace
93,611FollowerSegui