Apple bandita per 30 anni da albergo di lusso per il bagno nudista del team del primo Mac

Un anno prima della presentazione ufficiale al pubblico, il primo Mac fu presentato al team di sviluppatori Apple. L'evento fu festeggiato con bagordi in un hotel che fu costretto a bandire per sempre i dipendenti della Mela.

team primo mac

Nel 1983 Apple fu bandita da un hotel di lusso in California: La Playa Carmel. A far arrabbiare il proprietario fu il comportamento di un team della Mela del quale faceva parte anche Steve Jobs che qui si era riunito per mostrare e discutere del primo prototipo del Mac. La storica riunione è oggi oggetto di orgoglio per l’hotel tanto che l’evento è ricordato con una targa specifica e anche sul sito dell’albergo (“Steve Jobs svelò il prototipo di Macintosh durante un ritiro del team alla La Playa Carmel benedicendone solennemente la nascita con una bottiglia di acqua La Playa”). Una foto della targa è stata scattata da un redattore del sito BoingBoing che per caso si trovava nell’albergo in questione.

La targa non lo dice ma dopo la presentazione, per festeggiare, i dipendenti Apple di allora si tuffarono nudi in piscina lasciando a bocca aperta altri clienti che non si aspettavano una scena del genere.   A un certo punto qualcuno di loro accese un falò sulla spiaggia adiacente all’hotel fino a quanto non intervenne la polizia e il risultato fu che per 30 anni ai dipendenti Apple fu impedito di mettere piede nell’albergo.

La targa che ricorda il luogo dove ufficialmente nacque il primo Mac
La targa che ricorda il luogo dove ufficialmente nacque il primo Mac

L’episodio è raccontato anche nel volume “Steve Jobs” di Walter Isaacson. Jobs «tirò fuori una bottiglia di acqua minerale e battezzò simbolicamente il prototipo sul palco» … «Durante il successivo party i convenuti fecero il bagno nudi in piscina, accesero un falò in spiaggia e ascoltarono musica ad altissimo volume per tutta la notte, il che indusse la direzione dell’albergo La Playa di Carmel a dire loro di non tornare mai più».

Quanto accaduto è stato perdonato dai nuovi proprietari: è quanto riferito in un vecchio articolo di SFgate che racconta altri dettagli spiegando che l’albergo è stato ristrutturato e la piscina è ancora lì.