HomeMacityInternetBig G spiega cos'è accaduto nell'ultimo Google Down

Big G spiega cos’è accaduto nell’ultimo Google Down

Lo scorso 14 dicembre c’è stato un down che ha interessato tutti i servizi online di Google. Il problema sembra ora definitivamente risolto e Big G prova a spiegare che l’inconveniente è stato causato da problemi tecnici sul sistema di autenticazione ai servizi.

Il sito 9to5Google riferisce che la causa principale del blackout è stat la migrazione dell’User ID Service, servizio che gestisce l’autenticazione degli account. Il problema a quanto pare risale a ottobre, mese nel quale l’azienda ha deciso di adottare un nuovo sistema di assegnazione delle risorse, non disattivando alcune parti vetuste di sistema.

La scelta di lasciare attivi alcuni vecchi componenti, ha portato al verificarsi di errori. L’inconveniente che ha portato al “tilt” di vari sistemi è stato scoperto solo lunedì. “Chiediamo scusa per la portata dell’impatto che questo incidente ha avuto sui nostri clienti e alle attività commerciali”, ha dichiarato Google. “Consideriamo molto seriamente qualsiasi incidente che incide sulla disponibilità e l’affidabilità dei nostri servizi per gli utenti, in particolare inconvenienti che si estendono su più regioni”.

Per il New York Times tra Apple e Google un patto per il controllo delle ricerche sul web

Gli ingegneri di Google sono riusciti a risolvere i problemi abbastanza velocemente e Google riferisce che intende adottare misure affinché simili situazioni avvengano di nuovo in futuro. Uno degli obiettivi in particolare è una migliore comunicazione quando si verifica un blackout; sono stati previsti inoltre migliori meccanismi di monitoraggio, al fine di poter individuare configurazioni anomale il prima possibile.

L’interruzione globale dei servizi di Big G si è protratta per circa un’ora e, come riportato da siti come Downdetector, ha riguardato un’ampia gamma di servizi dell’azienda: YouTube, Gmail, Google Suite e Google Maps, Google Drive e Google Translator. Qualsiasi tentativo di sfruttare ii servizi via web mostrava la pagina di interruzione del servizio, segnalata dal messaggio “interruzione momentanea errore generico 5″. In Italia il down è stato osservato dalle 13:00 alle 13:32; successivamente Gmail e gli altri servizi sono gradualmente tornati operativi.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB minimo a 2399€, spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial