Con Fossil Gen 5 la batteria dura giorni e si risponde alle telefonate anche con iPhone

I nuovi smartwatch Fossil Gen 5 offrono nuove modalità d’uso per prolungare l’autonomia a diversi giorni e per la prima volta in un dispositivo Wear OS integrano non solo il microfono ma anche uno speaker per rispondere alle chiamate e diverse altre funzioni

Con Fossil Gen 5 la batteria dura giorni e si risponde alle telefonate anche con iPhone

I nuovi smartwatch Fossil Gen 5 portano miglioramenti consistenti per tutte le caratteristiche e le funzioni principali: l’autonomia dichiarata anche fino a più di un giorno, raddoppio della memoria a bordo, l’arrivo per la prima volta in un dispositivo Wear OS di uno speaker impermeabile a bordo che permette diverse funzioni, tra cui anche la possibilità di rispondere alle telefonate, non solo da smartphone Android abbinati ma anche da iPhone.

Tenendo presente che Fossil e Google collaborano da tempo, oltre a una misteriosa acquisizione di tecnologie da parte di Big G avvenuta a gennaio di quest’anno, non sorprende che la possibilità di rispondere alle chiamate sia disponibile fin da subito per Android e che arriverà successivamente in autunno per iPhone tramite un’app dedicata.

A livello hardware Fossil Gen 5 sono smartwatch con cassa, ghiera e pulsanti in acciaio con display da 1,3”, spaio di archiviazione da 8 GB e RAM da 1 GB raddoppiati rispetto ai modelli precedenti, resistenti all’acqua fino a 3 atmosfere, quindi per immersioni fino a circa 30 metri di profondità. I sensori integrati, anche questi migliorati per funzioni offerte e riduzione dei consumi di energia, sono: Battito cardiaco, NFC, GPS, altimetro, accelerometro, giroscopio, luce ambientale, microfono.

Il costruttore presenta i nuovi smartwatch come i primi dispositivi indossabili Wear OS dotati anche di speaker. Questo può essere utilizzato per fare domande e ricevere risposte con Assistente Google, per avvisi acustici per notifiche, sveglia, timer e così via, per le traduzioni vocali con Google Translate, per la riproduzione delle canzoni con i servizi musicali in streaming, incluso Spotify già preinstallato di serie e anche per rispondere alle telefonate.

La maggiore autonomia è possibile grazie alle 4 nuove Modalità batteria a durata prolungata. Con la Modalità giorno è possibile utilizzare quasi tutte le funzioni abilitate, come lo schermo sempre acceso. La Modalità personalizzata consente di gestire facilmente le impostazioni di ottimizzazione della batteria, in un’unica sezione, mentre la Modalità solo orario permette di continuare ad utilizzare l’orologio per qualche ora in più quando la batteria è scarica oppure di usare lo smartwatch esclusivamente per leggere l’ora. L’utente può scegliere e personalizzare le modalità dalla schermata principale dell’orologio, scorrendo dall’alto verso il basso e toccando l’icona della batteria.
Con Fossil Gen 5 la batteria dura giorni e si risponde alle telefonate anche con iPhone«Sono ormai molti anni che l’industria della salute e del benessere collabora con la tecnologia smartwatch, e Fossil era conscia dell’enorme potenziale racchiuso nell’opportunità di offrire al consumatore attento al design e desideroso di aggiungere un tocco di stile al polso una tecnologia connessa. Tra le nostre maggiori priorità in tema di innovazione tecnologica figurano da sempre l’ascolto del cliente e l’attenzione verso opportunità di conquista di ampie fette di mercato» afferma Steve Evans, Vice Presidente Esecutivo della Fossil Group.

«Come risultato diretto di questo feedback, siamo incredibilmente entusiasti di poter offrire le nostre primissime app proprietarie, che consentono una durata della batteria prolungata e maggiore compatibilità con telefoni iPhone, da sempre una delle principali richieste dei nostri clienti in tutto il mondo».
Con Fossil Gen 5 la batteria dura giorni e si risponde alle telefonate anche con iPhoneTutti i nuovi modelli degli smartwatch Fossil Gen 5, con le varie combinazioni di cinturini tra cui scegliere, sono disponibili per l’acquisto a partire da oggi al prezzo di 299 euro e saranno mostrati anche all’IFA di Berlino dal 5 all’11 di settembre.