fbpx
Home Recensioni Più facile pulire il Mac dai file ingombranti con Lente Spaziale di...

Più facile pulire il Mac dai file ingombranti con Lente Spaziale di CleanMyMac X

CleanMyMac X si aggiorna con la rinnovata Lente Spaziale, la funzione che crea un diagramma con i file più grossi e pesanti presenti su Mac, e che permette di liberare in un batter d’occhio spazio dalla propria macchina. Fino ad oggi presente in versione beta, Lente Spaziale esce finalmente dalla fase di prova e diventa a tutti gli effetti uno strumento utile, da usare con attenzione, per prendersi cura del proprio Mac. Ecco come si usa e a cosa serve.

Di CleanMyMac ne abbiamo parlato in una recensione approfondita, che potete leggere direttamente a questo indirizzo. Lente Spaziale è uno degli strumenti finali all’interno della suite Clean My Mac X, e si propone lo scopo di restituire all’utente una vPisione dei file di grandi dimensioni presenti sulla macchina, che vengono rappresentati come grandi bolle su un diagramma, così da potersene sbarazzare in un paio di click.

Con la Lente Spaziale d Clean My Mac X i grandi file da cancellare sono a portata di mano

Per avviare una scansione, dopo aver aperto CleanMyMac X, sarà sufficiente scorrere la lista di funzioni presente sulla barra di sinistra, e cliccare su Lente Spaziale, che rappresenta la prima funzione sotto il menù File.

Per poter completare un intero diagramma, con i file suddivisi in grandi bolle bidimensionali, abbiamo impiegato circa 15 minuti, su un iMac con HDD da 1TB.  La prima diversità che abbiamo riscontrato, rispetto alla versione beta, è relativa al versante grafico: dapprima le bolle erano contraddistinte da circonferenze colorate, mentre adesso assumono una grafica più flat, con cerchi tutti grigi. Da un lato la UI ne guadagna in modernità, ma dall’altro la colorazione delle bolle rendeva ancor più visibili le cartelle con i grandi file da cancellare.

Con la Lente Spaziale d Clean My Mac X i grandi file da cancellare sono a portata di mano

Restano pressoché immutate le funzioni del diagramma, che l’utente potrà navigare viaggiando verso le cartelle più grandi così da capire dove poter intervenire, per liberare spazio.

Per quanto concerne il funzionamento restiamo dell’idea che ci eravamo fatti nella versione beta: da un lato si presenta come uno strumento utile, perché rende all’utente facile l’individuazione delle cartelle che occupano più spazio, ma dall’altro si presenta come uno strumento da utilizzare con parsimonia e attenzione.

Ed infatti, quasi sempre le bolle più grandi sono rappresentate da cartelle di sistema, che non devono essere assolutamente modificate, pena il rischio di perdere le funzioni del Mac. Fortunatamente lo strumento indica all’utente che si tratta di cartelle di sistema: basta spostare il cursore del mouse su ciascuna bolla per poter accorgersi della dicitura “cartella di sistema”, scritta in rosso così da risaltare agli occhi dell’utente e suonare come un campanello d’allarme. In più non è possibile cancellare queste cartelle per questioni di sicurezza; in pratica CleanMyMac X le protegge da ogni cancellazione accidentale.Con la Lente Spaziale d Clean My Mac X i grandi file da cancellare sono a portata di mano

In alcuni casi la struttura delle cartelle è particolarmente complessa e difficilmente potrà essere effettuata una pulizia dal punto di vista dall’interfaccia di CleanMyMax X. In alcuni casi, però, rende facile all’utente l’individuazione delle cause di un HDD particolarmente pieno. Ad esempio, è grazie a questa Lente Spaziale che abbiamo scoperto che la cartella dei progetti di iMovie gravava sullo spazio disponibile per oltre 30 GB. Non siamo riusciti ad effettuare dall’interfaccia del programma la pulizia di questi file, ma la funzione ci è servita per identificare il problema e intervenire di conseguenza.

In altri casi, invece, questo sistema a grandi bolle non risulta particolarmente semplice da utilizzare: ad esempio, Lente Spaziale ci ha segnalato una cartella Download particolarmente pesante. Provando ad aprirla con questo sistema a diagrammi ci siamo trovati di fronte ad una serie di piccoli cerchi, difficili da “leggere” ad uno ad uno: sembrava di essere di fronte alla schermata principale di Apple Watch. Per questo, abbiamo deciso di aprire manualmente la cartella download e di eliminare i file dal Finder di sistema.

Con la Lente Spaziale d Clean My Mac X i grandi file da cancellare sono a portata di mano

Ad ogni modo, Lente Spaziale non va di certo giudicato nella sua singolarità, perché si tratta di una delle tante opzioni di pulizia presenti su CleanMyMac X, che nellla nostra recensione abbiamo etichettato comunque come particolarmente efficiente. In particolare la Pulizia Smart permette con pochissimi click di eliminare davvero file spazzatura inutili, che nel corso degli anni gravano sempre di più sulla memoria disponibile.

Vi invitiamo a leggere la nostra recensione su Clean My Mac X a questo indirizzo, mentre di seguito vi ricordiamo come acquistare l’applicativo.

Come comprare CleanMyMac X

CleamMyMac X può essere comprato direttamente dal negozio di MacPaw, con due formule

  • In abbonamento per un anno a 29,95 euro
  • In via definitiva a 89.95 euro

È anche possibile abbonarsi a Setapp che include la possibilità di usare CleanMyMac X oltre a tutta una serie di altre applicazioni. Se decidete di usare Setapp, vi conviene dare un’occhiata al nostro articolo che vi offre consigli per risparmiare sul costo di abbonamento

Offerte Speciali

PowerBeats Pro con sconto nel carrello su Amazon:

PowerBeats Pro con sconto nel carrello su Amazon: 186 euro

Su Amazon continua lo sconto sui PowerBeats Pro. Prezzo interessante per le versioni nero e blu.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,418FansMi piace
95,278FollowerSegui