fbpx
Home Macity Hardware Apple «Apple ci spenna» le 8 cose di Apple che più fanno arrabbiare...

«Apple ci spenna» le 8 cose di Apple che più fanno arrabbiare gli utenti

I prodotti di Cupertino sono apprezzati per l’elevata qualità, ma ci sono diverse cose di Apple che infastidiscono gli utenti, dettagli e scelte che sembrano studiati per risparmiare al massimo, ma che da un altro punto di vista, sembrano voler spillare la massima quantità di denaro possibile da ogni singolo utente.

Questa volta l’elenco delle cose di Apple che più infastidiscono gli utenti è estrapolato da una discussione su Reddit. Non si tratta di una ricerca di mercato e nemmeno di uno studio ad hoc, semplicemente le lamentele vengono classificate in base al numero dei messaggi pubblicati, dalle risposte alle discussioni e così via.
cose di Apple - foto schermata iCloud per iPhone, iPad e Mac

1 – Spazio iCloud gratuito troppo limitato

Al primo posto per messaggi e numero di citazioni senza dubbio il limitatissimo spazio iCloud gratuito, solamente 5GB ormai largamente insufficiente per fungere da archivio online anche solo parziale e per emergenze. Qui gli utenti lamentano che gli iPhone scattano foto in alta risoluzione e che Apple spinge tutti a salvare su iCloud per la condivisione tra i dispositivi personali. A Infastidire sono anche i continui avvisi sullo spazio in esaurimento con l’invito ad acquistare opzioni di storage maggiori.

In questo articolo i consigli su come usare al meglio iCloud Drive e la guida definitiva su come liberare spazio.

2 – Portatili professionali con memoria baby

Al secondo posto, ma per molti utenti potrebbe benissimo piazzarsi al primo posto, il taglio di solamente 128GB per gli SSD dei MacBook Pro, macchina portatile professionale che in Italia è proposta su Apple Store online a partire da 1.549 euro. Una scelta che Cupertino sembra seguire per poter spingere le versioni superiori.
MacBook Pro 13″ 2017 senza Touch Bar, Apple ha attivato un programma di sostituzione per l’unità SSD

3 – Alimentatore USB-C senza filo

Comprando un alimentatore USB-C sostitutivo Apple non include il cavo indispensabile per collegarlo al computer, costringendo l’utente a comprarlo a parte.

4 – La guerra dei dongle e degli adattatori

Ogni transizione da uno standard tecnologico a uno nuovo comporta problemi e grattacapi, questo è senz’altro risultato vero per gli utenti Apple che hanno acquistato i MacBook Pro che già dal 2016 offrono solo porte USB-C in un mondo allora praticamente dominato da dispositivi USB A standard.

5 – Alimentatore iPhone preistorico

Gli iPhone crescono in dimensioni, potenza di calcolo, funzioni e anche nel prezzo, ma nella scatola c’è incluso ancora e solamente l’alimentatore da 5W storico che risale all’era iPod. Ormai superato e troppo lento per ricaricare in tempi umani la batteria degli iPhone più recenti. Il bello è che già con iPhone 8 dell’anno scorso i terminali sono già pronti per sfruttare la ricarica veloce ma per farlo gli utenti devono acqusitare a parte alimentatore e cavo USB-C: qui tutti i consigli su come fare, quanto costa e il risparmio in termini di tempi di ricarica.

Unboxing iPhone XR italiano e prime impressioni d’uso

6 – Cavo USB-C incluso ma non Thunderbolt

Con i suoi portatili Apple fornisce un alimentatore USB-C ad elevate prestazioni ma un cavo USB-C adatto solo per la ricarica, cioè non pronto e non compatibile con Thunderbolt 3 per il trasferimento rapido dei dati. Anche per questo occorre un acquisto a parte

7 – L’amato jack

Quando Apple ha rimosso il jack audio da iPhone c’è stata quasi una rivoluzione. Nel tempo e con la maggior diffusione di cuffie e auricolari senza fili la situazione è decisamente migliorata, ma per alcuni l’esclusione del jack rimane una grande scocciatura.

apple jack audio

8 – Prezzi alti e il privilegio della privacy

Negli ultimi anni i prezzi medi di vendita dei prodotti Apple sono aumentati, soprattutto per gli iPhone top di gamma. Da sempre Apple si proclama paladina della sicurezza e della privacy degli utenti e dei loro dati, ma con un listino di prodotti sempre più costosi, quello che Tim Cook e Cupertino definiscono un diritto delle persone rischia di diventare un privilegio per i pochi che possono permettersi un prodotto Apple.

L’elenco delle 8 cose di Apple che più fanno arrabbiare gli utenti fin qui sintetizzato e riportato non ha pretese di completezza: qualsiasi utente Apple potrebbe segnalare e indicare una classifica con ordine diverso e anche altre pratiche di Cupertino poco gradite o che infastidiscono.

Su macitynet.it trovate tutte le notizie su iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR e in generale sugli iPhone 2018 così come per Apple Watch 4, i nuovi MacBook Air Retina, Mac mini 2018 e sui nuovi iPad Pro 2018.

Offerte Speciali

Apple Watch 4 tutti i migliori sconti di Amazon

Amazon sconta gli Apple Watch 4 fino a 24%

Su Amazon si fanno ottimi affari sugli Apple Watch 4. Ecco i modelli in sconto con ribassi fino al 24%
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,418FansMi piace
95,279FollowerSegui