Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in Abaco

Èspero organizza un workshop di introduzione al BIM (durata 3 ore dalle 17 alle 20) previsto a Milano il 25 luglio e a Roma il 26 luglio 2018, finalizzato a introdurre i temi che costituiscono il processo del Building Information Modeling

Revit permette, attraverso gli strumenti raggruppati nella Scheda Architettura – Gruppo Locali ed area, di creare in modo automatico dei “retini” colorati intelligenti per la gestione delle informazioni riguardanti i vani e le varie destinazioni d’uso di un oggetto edilizio.

Questo strumento di gestione delle informazioni riesce a riconoscere l’istanza muro/pavimento/controsoffitto/tetto, affinchè vengano riconosciuti e calcolati in automatico Area, Volume, Perimetro, del locale attraverso delle specifiche famiglie Etichette dei Locali.

BIM espero Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoL’inserimento del locale è automatico e l’etichetta caricata permette di visualizzare il numero del locale, Il nome della destinazione d’uso (modificabile), la Superficie ed il Volume o altre informazioni attinenti al locale in base ai parametri impostati sull’etichetta specifica.

Dopo aver etichettato tutti i locali, andiamo nella Scheda Annota – Gruppo Riempimento Colore e utilizziamo lo strumento Legenda. Revit associa in automatico i retini dei locali alla Legenda direttamente su una vista di pianta (duplicata con dettagli – al fine di avere informazioni diverse sulla stessa pianta di livello).

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoTale Legenda automatica può essere personalizzata in base alle Informazioni che si vogliono far comparire ( Numero del locale, Nome, Area, Volume, ecc.) – Cliccando sulla Legenda (visualizzazione blu di selezione) e poi sul pulsante Modifica Schema per entrare nelle impostazioni della legenda. Qui avremo la possibilità di modificare il Titolo, il Raggruppamento, i Colori.

Definiremo ad esempio di creare una legenda automatica attraverso il Nome dei Locali, anziché l’Area. Pertanto sarà condizione indispensabile per la gestione delle informazioni, ad esempio aver nominato a priori ogni ambiente nell’etichetta corrispondente. Per fare tale operazione è sufficiente cliccare sul campo del nome di default “Locale” nell’etichetta automatica, inserendo il nome funzionale di quell’ambiente.

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoDi conseguenza se volessimo passare da una legenda all’altra con diverse impostazioni, basta cambiare le impostazione di raggruppamento della legenda, ad esempio visualizziamo una legenda dei locali filtrata per Area e non più per uso dei locali come precedentemente impostato.

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in Abaco
Infine è possibile impostare per particolari esigenze di filtro della legenda dei locali, una impostazione non per Valore ma per Intervallo. Tale gestione delle informazioni permetterà di avere solo 2 categorie di retini dei locali suddivise attraverso una soglia impostata di Area, ad esempio tutti i locali >di 20 mq e <di 20 mq.

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoLe Etichette dei Locali sono delle famiglie personalizzabili. Selezionandola (aiutandoci con il selettore TAB da tastiera) entriamo in Modifica Famiglia. Nell’ambiente di lavoro specifico per le famiglie etichette è possibile personalizzare sia graficamente (Cornici, linee, retini), che attraverso nuovi Parametri Testo Etichetta (Famiglie di sistema).

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoAd esempio è possibile aggiungere altri testi intelligenti di autolettura delle informazioni del locale come ad esempio il Perimetro del locale o altri ancora legati al tipo di finitura del controsoffitto, del muro, del pavimento, del locale; o crearne altri nuovi attraverso Parametri Condivisi di Rapporto che è possibile quantificare in un Abaco di Computazione dei Locali.

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoInfine le operazioni effettuate nella gestione delle Informazioni dei Locali attraverso la Legenda, possono essere quantificate attraverso un Abaco. Dal Browser di Progetto e dal tasto destro del mouse – Nuovo Abaco, andiamo a creare una schedula, creandola per categoria Locali, definendo i vari Campi : Area, Livello, Numero, Nome, Volume, Perimetro, ecc. raggruppiamo ad esempio per Nome e impostiamo il Calcolo dei Totali.

Formattiamo il calcolo dei Totali per i campi quntificabili; ed infine definiamo anche eventuale grafica della schedula, gestendo la grafica della griglia e quella del testo.

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoLa gestione delle informazioni nella Abaco non si fermano solo agli aspetti dimensionali del Locale ma possono includere altre informazioni di altre Famiglie attraverso l’integrazione di una Abaco integrato, in cui oltre i campi riguardanti il locale è possibile aggiungere campi per la quantificazione di Porte, Finestre, Arredi ecc. presenti nei locali.

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoAndando cosi a quantificare il tutto per ogni ambiente. In questo esempio sono è stato aggiunto un Abaco integrato delle finestre all’0interno di quello dei locali.

Creare in Revit una legenda dei locali e computarne le informazioni in AbacoAttraverso queste semplici operazioni eseguite in Revit abbiamo creato e definito una graficizzazione delle Informazioni automatiche dei Locali nella vista di pianta con rispettiva Legenda; e abbiamo soprattutto quantificato attraverso un Abaco tutte le informazioni dimensionali dei Locali per il pieno controllo e verifica degli ambienti, ad attestare un efficiente e preciso processo di Metodologia BIM (Buiding Information Modeling) in cui le visualizzazioni grafiche sono collegate e corrispondenti in automatico alla gestione delle Informazioni attraverso Abachi di computazione.

A questo proposito Èspero organizza un breve workshop di introduzione al BIM (durata 3 ore dalle 17 alle 20) previsto a Milano il 25 luglio e a Roma il 26 luglio 2018, finalizzato ad introdurre i temi che costituiscono il processo del Building Information Modeling. È possibile iscrivere la propria azienda al prezzo indicato (€200+IVA per azienda) indicando in nota il nome dei partecipanti aggiuntivi gratuiti (fino a 4 persone complessive per ogni azienda, al prezzo complessivo di €200+IVA).

Il BIM workshop è rivolto a referenti aziendali interessati ad orientarsi nel mondo BIM, staff aziendale che avrà a che fare con il processo progettuale, studi di progettazione architettonica, ingegneri strutturali, impiantisti, project manager pubblici e privati e tutti coloro che senza prerequisiti particolari hanno curiosità di scoprire questo mondo nuovo e affascinante.

Ing. D.Spanò Progettista BIM Manager/Coordinator – Certified Autodesk Revit Architecture & Structure Professional – ACI Autodesk Certified Instructor – Specializzato con Master in Progettazione BIM & Autodesk Revit (Architecture, Structure, Mep, Dynamo, Naviswork)