fbpx
Home Macity Software / Mac App Store DaVinci Resolve mette il turbo sui Mac M1

DaVinci Resolve mette il turbo sui Mac M1

Dopo un software atteso come Photoshop di Adobe, anche il software di video editing DaVinci Resolve di Blackmagic è ora compatibile nativamente con i nuovi Mac con processore Apple Silicon M1. Il software professionale di video editing e color-grading può sfruttare nativamente i Mac con processore Apple Silicon dalla versione 17.1. Blackmagic aveva già rilasciato una versione beta a novembre ma ora il supporto per i Mac M1 è ufficiale per tutti.

DaVinci Resolve 17.1 è l’ultima versione del software con oltre 300 nuove funzioni e miglioramenti tra cui strumenti di grading in HDR, controlli ridisegnati di correzione colore primaria e motore audio Fairlight che permette di gestire fino a 2.000 tracce in tempo reale. Il software in questione offre anche decine di strumenti di montaggio, compresi un Inspector rivisitato e un nuovo sistema di organizzazione dei bin e di visualizzazione dei metadati.

Lo sviluppatore spiega che l’architettura a memoria unificata del processore Apple Silicon M1 consente a DaVinci Resolve 17.1 di distribuire la potenza di elaborazione di CPU e GPU in modo più efficace, aggirando la necessità di trasferimenti PCI Express. Di fatto, unendo M1, elaborazione Metal e DaVinci Resolve 17.1, lo sviluppatore promette «Prestazioni cinque volte superiori» rispetto ai computer della generazione precedente.

DaVinci Resolve ora ufficialmente compatibile con i Mac M1

La palette HDR permette di creare ruote di colore personalizzate per correzioni mirate. Magic Mask sfrutta un Neural Engine per isolare e tracciare gli oggetti automaticamente, e il Color Warper con reticolo o griglia consente di giocare con i colori in modo creativo. Dalla versione 17 è più facile delineare le Power Window e ci sono nuove tendine per lo split screen, un’altra curva Sat vs Lum, migliori visualizzatori di segnale e LUT 3D a 17 punti. Il nuovo spazio colore DaVinci Wide Gamut garantisce una gestione del colore di qualità superiore.

Per quanto riguarda il “motore audio” Fairlight è possibile invertire le clip audio, analizzare il loudness, visualizzare e navigare i transienti, vedere l’anteprima del video durante il montaggio, spostare l’automazione, esportare i file multicanale e molto altro. Il software di Blackmagic Design è disponibile in due varianti: DaVinci Resolve (gratuito) e DaVinciResolve Studio (255,00 euro); quest’ultima include tutte le funzioni della prima, il Neural Engine, tool per il 3D stereoscopico, filtri, plug-in, strumenti di grading e visualizzatori di segnale in HDR. DaVinci Resolve 17.1 è ovviamente compatibile con macOS Big Sur.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Blackmagic sono disponibili da questa pagina. Macitynet ha recensito Mac mini con processore Apple M1 in questo articolo, mentre qui trovate la recensione di MacBook Pro 13″ M1. Per tutti gli articoli di macitynet che parlano dei Mac ARM con processore Apple Silicon M1 si parte da questa pagina.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,206FollowerSegui