Di Samsung Galaxy Note 10 sappiamo tutto, manca solo la presentazione

Samsung svela Exynos 9825, probabilmente il processore del nuovo Galaxy Note 10. Ma in rete trapela una ondata impressionante di dettagli, specifiche, funzioni e persino i prezzi a poche ore dalla presentazione del phablet che sfiderà gli iPhone 2019

Di Samsung Galaxy Note 10 sappiamo tutto, manca solo la cerimonia

Il nuovo Galaxy Note 10 sarà presentato nelle prossime ore all’evento Galaxy Unpacked di New York, ma un comunicato ufficiale Samsung e soprattutto una gigantesca fuga di notizie anticipano di qualche ora una mole impressionante di specifiche tecniche e caratteristiche, prezzi e anche alcune delle funzioni.

Partiamo dall’annuncio ufficiale: il colosso ha svelato il nuovo processore Samsung Exynos 9825, il primo per smartphone costruito con l’avanzato processo costruttivo a 7 nanometri EUV, sigla di Extreme Ultra-violet. In base ai dati finora svelati il nuovo SoC somiglia moltissimo al precedente Exynos 9820, basato sugli stessi core di calcolo Cheetah M4 e sulle GPU Mali-G76, anche se il costruttore dichiara che nel nuovo processore funzioneranno a una frequenza di clock superiore.

In Samsung Exynos 9825 è incluso un neural processing unit per applicazioni come la fotografia, la realtà aumentata e altro, oltre a un chip modem 4G LTE con velocità fino a 2Gbps.

Di Samsung Galaxy Note 10 sappiamo tutto, manca solo la cerimoniaConsiderando il nuovo processo costruttivo si prevede che il processore sarà in grado di fornire prestazioni superiori e più efficienza energetica e, probabilmente sarà proprio questo il processore impiegato nell’imminente Samsung Galaxy Note 10.

Impressionante invece la quantità di dettagli trapelati in rete del phablet in arrivo, con fotografie, immagini, specifiche tecniche e persino prezzi: il tutto sembra provenire direttamente da materiali di marketing di Samsung finiti chissà come in rete.

I modelli sembra saranno due: Samsung Galaxy Note con schermo da 6,3” e una versione Plus con display da 6,8”, entrambi con un piccolo foro in alto al centro del display per la fotocamera. Negli USA il modello standard sembra sarà proposto a partire da 949 dollari, mentre la versione Plus partirà da 1.099 dollari.
Di Samsung Galaxy Note 10 sappiamo tutto, manca solo la cerimoniaOltre a un ricarica super rapida, per ottenere diverse ore di funzionamento con pochi minuti di collegamento, il phablet sarà abbinato a una nuova S Pen in grado di funzionare come telecomando remoto per alcune funzioni, incluse quelle fotografiche, oltre che per gestire aeree.

Non è la prima volta che assistiamo a una colossale fuga di notizie su un nuovo dispositivo Samsung alla vigilia della presentazione ufficiale: in questo articolo inseriamo alcuni dei materiali pubblicati da Android-Life. Per conoscere tutti i dettagli e anche i prezzi per l’Italia ormai occorre attendere solo poche ore.

Sarà questo il terminale top di Samsung che sfiderà sugli scaffali i successori di iPhone XS Max, XS e iPhone XR quando arriveranno a settembre.