Con Paragon ExtFS 11 il Mac scrive e legge su dischi e volumi Linux

ExtFS 11 per Mac

Con Paragon ExtFS 11 i computer Apple scrivono e leggono dischi e volumi Linux, con prestazioni e funzioni simili al file system nativo di macOS, Spotlight incluso

[banner]…[/banner]

Gli sviluppatori di Paragon hanno rilasciato ExtFS 11 per Mac, ultima release di una utility che offre accesso completo in lettura e scrittura alle partizioni Ext2/3/4.

Si tratta di un un driver per file system di basso livello in grado di fornire accesso completo (in lettura/scrittura) a volumi e unità unità inizializzate in ExtFS. Il driver fornisce accesso rapido e trasparente alle partizioni Ext2/3/4FS come se fossero parte dell’ambiente nativo del sistema operativo Mac, offrendo prestazioni simili alla gestione delle unità HFS+.

È possibile accedere a partizioni Ext2/3/4FS senza alcuna restrizione, sfogliarne i contenuti, leggere e modificare file, copiare e creare nuovi file e cartelle e così via. L’installazione del driver avviene attraverso una procedura guidata semplice da utilizzare. Le unità con file system Ext2, Ext3, Ext4 FS sono montate subito dopo l’installazione, come se fossero una parte del file system nativo di macOS.

L’ultima release supporta macOS 10.10 o seguenti e offre varie migliorie dal punto di vista grafico. È possibile montare/smontare volumi e ottenere informazioni di vario tipo dalla barra dei menu. È supportata l’indicizzazione con Spotlight permettendo dunque di eseguire ricerche anche sui volumi Linux collegati al mac. Comoda anche la funzione che consente di montare i volumi in sola lettura, permettendo così solo di leggere file e cartelle ma non scrivere su dischi e volumi.

ExtFS for Mac 11 è disponibile a 49,95 dollari, circa 45 euro sul sito dello sviluppatore; chi possiede la versione precedente può scaricare gratuitamente l’aggiornamento. Dal sito dello sviluppatore è disponibile anche una versione dimostrativa.

Paragon ExtFS 11