fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Foxconn predispone il ramo auto con il profilarsi dell'arrivo di Apple Car

Foxconn predispone il ramo auto con il profilarsi dell’arrivo di Apple Car

Foxconn, partner di Apple specializzato nella produzione, sta predisponendo il suo ingresso nel settore autovetture, ampliando sue capacità e competenze per il settore automotive, in vista di possibili accordi con sempre più big del mondo IT interessati al settore, inclusa la Casa di Cupertino.

L’azienda taiwanese sta unendo le forze con Zhejiang Geely Holding Group Co, casa automobilistica cinese, per fornire produzione e servizi di consulenza alle imprese automobilistiche mondiali.

Non sono rumor ma dichiarazioni che arrivano direttamente da Foxconn, riportate da Bloomberg. Con il continuo circolare di indiscrezioni secondo le quali Apple si sta preparando per il suo ingresso nel settore automotive, la mossa di Foxconn potrebbe essere vista come preparatoria per diventare un concorrente di rilievo tra quelli ai quali Apple potrebbe rivolgersi per la produzione di una sua vettura.

L’Apple Car – nome in codice Project Titan – è ancora in fase di sviluppo e potrebbero essere necessari anni prima di vedere qualcosa di concreto; le ultimi voci riferiscono di trattative in corso da parte di Apple con Hyundai Motor, prima confermate da quest’ultima poi ritirate dopo che probabilmente da Cupertino è partito l’ordine di non riferire nulla senza il loro esplicito consenso.

FOXCONN

Hon Hai Precision Industry Co., meglio nota come Foxconn, non è del tutto estranea al mondo automotive. A gennaio dello scorso anno ha siglato un accordo con Byton, casa automobilistica cinese che produce veicoli elettrici, fondata nel 2017 con sede a Hong Kong da ex dirigenti di BMW e Nissan. La produzione in serie di un SUV elettrico dovrebbe partire nel primo trimestre del 2022. All’inizio del 2020 Hon Hai Precision ha annunciato un piano per formare una joint venture con Fiat Chrysler Automobiles, profilando la creazione di una società paritetica, attiva nella componentistica per le auto a batteria, con riguardo anche alla connessione digitale dei veicoli. Sostanzialmente Fiat Chrysler dovrebbe apporterà la competenza nel fare le auto, mentre Hon Hai-Foxconn si dovrebbe occupare del know-how elettronico (hardware e software). A ottobre del 2020 l’azienda taiwanese ha svelato il suo primo chassis per veicoli elettrici così come una piattaforma software open che dovrebbe aiutare i produttori di veicoli elettrici a semplificare l’arrivo sul mercato di nuovi veicoli. Foxconn da qualche tempo fornisce anche componenti per i veicoli a importanti aziende come Tesla.

Le ultime indiscrezioni di Apple su questo settore riferiscono che Cupertino sarebbe al lavoro su una batteria di nuova concezione e di accordi con TSMC per un chip dedicato. Non è chiaro se Apple voglia produrre un suo veicolo o proporre un insieme di tecnologia dedicate alle auto ad altri produttori. Secondo l’analista Ming-Chi Kuo una ipotetica Apple Car arriverà nella migliore delle ipotesi nel 2025.

Dal 2014 si vocifera l’ingresso di Apple nel settore delle auto a guida autonoma, un progetto che si è rivelato troppo complesso e che avrebbe costretto l’azienda a limitare per il momento le sue ambizioni. Voci circolate nei mesi passati riferiscono che Apple si è scontrata con problematiche tecniche, direttive e differenti visioni della leadership. Questa particolare divisione dell’azienda è stata intanto assegnataa John Giannandrea, senior vice president responsabile Machine Learning e AI Strategy.

Su Macitynet trovate tutte le notizie dedicate a Project Titan e Apple Car a partire da questa pagina.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui