Gli smartphone Sony toccano il minimo storico

Il mercato degli smartphone Sony è in costante declino: toccato il minimo storico durante lo scorso trimestre. Ecco i dati non confortanti per la divisione smartphone del colosso.

Sony Xperia L3, smartphone entry-level dedicato all’intrattenimento al MWC 2019

Dopo i risultati negativi di Samsung e inferiori alle previsioni di Alpahbet (Google), arriva un’altra brutta notizia sul fronte smartphone per Sony. In effetti basta guardarsi intorno per accorgersi che gli smartphone di questo marchio non sono certamente tra i più popolari tra gli utenti.

La tendenza al ribasso è già iniziata da qualche anno, e a quanto pare non accenna a diminuire, anzi. Se si guarda alle spedizioni dell’ultimo trimestre la società ha fatto segnare il proprio record in negativo. D’altro canto, il costruttore può gioire per i risultati di Playstation 4.

Mentre sony aveva inizialmente previsto spedizioni per 10 milioni di unità per l’anno fiscale terminato a marzo 2019, le stime successive sono state riviste a 9 milioni, per poi passare a 7 milioni e, in ultimo, a 6,5 milioni.

Se si confronta il dato con le 40 milioni di unità che Sony ha spedito durante l’anno fiscale 2014 si comprende immediatamente quanto sia difficile il panorama smartphone per il colosso giapponese, che ha toccato davvero il minimo storico.

Smartphone Sony toccano il minimo storico

La multinazionale di Tokyo ha riferito di aver spedito 1,1 milioni di unità nel corso dei primi tre mesi di quest’anno, un record in negativo, che segna addirittura il minimo storico per il colosso. Non c’è da stupirsi, il business smartphone è completamente cambiato nel corso degli ultimi anni, assalito dai nuovi brand cinesi che sembrano aver conquistato molte fasce di mercato, da quella low cost, fino alla categoria dei top di gamma.

Resta da vedere se le mosse già intraprese da Sony, tra le quali i licenziamenti di personale, gli consentiranno comunque di rimanere all’interno di questo business. Di recente la società è stata protagonista al MWC 2019 con Xperia 1, con il quale Sony ha tentato di ridefinire il proprio concetto di smartphone. Si tratta di un dispositivo slanciato e potente grazie al display CinemaWide 4K OLED in 21:9 da 6.5 pollici, naturalmente orientato verso la visione  di film e contenuti multimediali.

Ora non rimane che attendere i risultati finanziari Apple del secondo trimestre 2019 per scoprire come sono andate le vendite di iPhone nei primi tre mesi di quest’anno.