fbpx
Home Tutorial e FAQ Grazie Apple: le app ora si pagano col credito telefonico anche in...

Grazie Apple: le app ora si pagano col credito telefonico anche in Italia

Apple ha aggiunto l’Italia tra i paesi che possono beneficiare dell’addebito sul conto telefonico per l’acquisto di applicazioni, film, musica, libri ed altri contenuti disponibili su App Store, iTunes ed Apple Music. L’alternativa ad iTunes Card e carta di credito è stata lanciata nel 2015 in Russia e Germania ed estesa poi, lo scorso agosto, in Svizzera e Taiwan.

Nelle scorse ore il servizio è stato reso disponibile per alcuni operatori di Austria, Belgio, Giappone, Norvegia, Russia, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti ed Italia, presente nella lista con l’operatore telefonico Tre.

app credito telefonico

Come abilitare il nuovo metodo di pagamento

Per selezionare questa opzione è sufficiente aprire l’applicazione App Store da iPhone e iPad, selezionare la scheda Primo Piano e successivamente il box recante il proprio Apple ID, per poi selezionare la voce Visualizza ID Apple.

Eseguito l’accesso non resta che cliccare su Info sul pagamento e selezionare l’opzione Addebito telefonico, completando le informazioni in elenco con il numero telefonico sul quale dovrà essere effettuato l’addebito, un servizio che al momento, lo ripetiamo, è disponibile nel nostro paese soltanto con l’operatore telefonico Tre Italia.

Non è obbligatorio addebitare gli acquisti sul numero associato alla scheda telefonica inserita nel dispositivo dal quale si sta eseguendo la procedura: è infatti possibile sfruttare il credito della SIM inserita in qualsiasi altro telefono per comprare musica ed app da iPhone e iPad. L’importante è avere accesso alla messaggeria SMS nel momento in cui si configura il servizio in quanto, tramtie quest’ultimo, si riceverà un codice univoco per verificare la configurazione del servizio in corso.

L’addebito sul conto telefonico è una modalità interessante in quanto facilita le transazioni per tutti quegli utenti che, per età o altre ragioni, non dispongono di una carta di credito. In questo modo gli acquisti appariranno come voci elencate nella fattura inviata dall’operatore a fine mese al cliente: è un altro modo per dire addio alla iTunes Card, opzione che, seppur pratica, non è sempre immediatamente reperibile.

app credito telefonico

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,201FollowerSegui