Home Macity Internet Il browser Vivaldi ora usa per default DuckDuckGo aprendo la finestra privata

Il browser Vivaldi ora usa per default DuckDuckGo aprendo la finestra privata

Vivaldi, il browser web freeware e multipiattaforma prodotto una società fondata dall’ex CEO di Opera Jon Stephenson von Tetzchner, ora sfrutta per default il motore di ricerca DuckDuckGo quando l’utente apre una finestra di navigazione privata. Questa modalità consente di navigare in modo ancora più sicuro e siti, c cookie e file temporanei non saranno memorizzati.

Una recente indagine di DuckDuckGo evidenzia che il 24% degli utenti statunitensi è sempre più preoccupato della privacy online. “L’attuale conteso richiede la prosperità della rete e non un’internet nella quale prosperano l’aumento della sorveglianza e violazioni di sicurezza” ha spiegato Jon von Tetzchner, CEO di Vivaldi Technologies. “Gli utenti sono sempre più preoccupati che i loro dati vengano condivisi. Ora più che mai si ravvisa la necessità immediata di proteggere la nostra privacy. Siamo lieti di avere unito le forze con DuckDuckGo fornendo soluzioni in Vivaldi nel rispetto della privacy degli utenti”.La filosofia di DuckDuckGo, lo ricordiamo, è principalmente improntata sulla privacy: il motore di ricerca non immagazzina informazioni sulle ricerche degli utenti.

“Molte persone pensano che le loro ricerche non vengano tracciate quando navigano con la modalità privata abilitata”, spiega Gabriel Weinberg, CEO e fondatore di DuckDuckGo. “Purtroppo, questo non è vero”. “La nuova integrazione con Vivaldi permette alle persone di ottenere la privacy che si aspettano e meritano con tale modalità”.

Lanciato nel 2016, Vivaldi è un browser flessibile, apprezzato in particolare dagli utenti avanzati. Offre collegamenti rapidi ai preferiti, la possibilità di controllare qualsiasi cosa con comandi da tastiera, prendere delle note mentre si navighi collegandole a uno specifico sito, salva una serie di schede aperte e riaprile quando si vuole, affiancare gruppi di schede, regolare la dimensione degli elementi dell’interfaccia utente e molto altro.

Tra le funzionalità più curiose: la possibilità di controllare la saturazione di alcuni colori nei siti web, attivare/disattivare al volo il caricamento delle immagini, funzione di zoom con uno slider dedicato, la possibilità di attivare/disattivare filtri video al volo (effetto seppia, scala di grigi, bianco e nero, ecc.), evidenziare elementi (es. tutte le immagini), usare solo e soltanto font monospaziati, la possibilità di raggruppare più pannelli trascinandoli uno sull’altro, prendere appunti anche integrando le schermate, sfruttare comode scorciatoie di tastiera e molto altro ancora.

Dopo aver scaricato il browser Vivaldi da questo indirizzo, basta copiarlo nella cartella Applicazioni del Mac. Il motore di ricerca da usare di default può essere impostato cliccando sull’icona a forma di lente di ingrandimento in alto a destra: si può scegliere tra Yahoo, Bing, Startpage, DuckDuckGo, Ecosia, Wikipedia e Google. Il browser Vivaldi è disponibile per Mac, Windows e Linux.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,960FollowerSegui