fbpx
Home Macity Internet iPhone 13 previsti tutti con scanner LiDAR

iPhone 13 previsti tutti con scanner LiDAR

Nel 2020 lo scanner LiDAR è approdato prima su iPad Pro e per la prima volta anche sugli iPhone 12 della linea Pro e Pro Max, ma questa componente potrebbe essere presente in tutti i modelli iPhone 13. Secondo alcune indiscrezioni che provengono dalla catena di fornitura, Apple starebbe infatti valutando l’idea di implementarlo su tutti i telefoni che saranno presentati quest’anno, rendendo così la tecnologia accessibile a chiunque deciderà di comprare un nuovo iPhone 13.

Lo scanner LiDAR, come dicevamo, è una tecnologia che fino a pochi mesi fa si poteva saggiare soltanto comprando un iPad Pro. Dalla serie 12 però è presente anche su iPhone, sebbene sia disponibile soltanto sui due modelli della linea Pro. Questo probabilmente per giustificare maggiormente la differenza di prezzo che c’è tra questi due telefoni e gli iPhone 12 e 12 mini. A trainare i futuri smartphone di Cupertino ci saranno sicuramente altre novità e tecnologie per cui, come riporta DigiTimes, è possibile che Apple decida di implementare questo scanner su tutti i modelli della nuova linea. Si dice che a produrlo sarà Sony, che avrebbe firmato con Cupertino un importante contratto di fornitura triennale.

scanner lidar iphone 13

Ad ogni modo non ci sarebbe niente di strano, visto che da diversi anni Apple segue questa strategia, implementando le novità più interessanti sugli iPhone di fascia alta e poi, negli anni seguenti, portandole anche sui modelli più economici. È stato fatto ad esempio così con gli schermi OLED, inizialmente disponibili soltanto sugli iPhone 11 Pro e Pro Max (su iPhone 11 c’è invece un LCD), e adesso invece presenti su tutti gli iPhone della serie 12. Guardando ancora più indietro fu così anche per la doppia fotocamera posteriore, presente inizialmente soltanto sugli iPhone Plus: negli anni è stata portata anche sugli altri iPhone, mentre nei più costosi veniva introdotto il terzo obiettivo.

Lo scanner LiDAR, come dicevamo, è comparso per la prima volta sugli iPad Pro presentati a marzo dello scorso anno. Si tratta di un piccolo sensore che utilizza il rilevamento 3D per misurare la distanza del telefono dagli oggetti circostanti (funziona sia in ambienti chiusi che all’aperto ed esegue una lettura a livello di fotone, con velocità nell’ordine dei nanosecondi, dello spazio circostante fino a 5 metri di distanza ed elabora poi il tutto con algoritmi di computer vision avanzati) con l’obiettivo di migliorare l’esperienza delle applicazioni in realtà aumentata ed offrire funzioni uniche, come ad esempio la possibilità di misurare all’istante l’altezza di una persona semplicemente inquadrandola con la fotocamera.

scanner lidar iphone 13

Si dice che entro l’anno appena cominciato Apple presenterà anche un nuovo dispositivo incentrato proprio sulla realtà aumentata, il che giustificherebbe anche l’idea di portare questa tecnologia su tutti gli iPhone in arrivo. Se tutto va bene, saranno presentati a settembre e saranno ancora quattro (potrebbero chiamarsi iPhone 13, 13 mini, 13 Pro e 13 Pro Max rispettivamente con schermo da 6.1″, 5.4″, 6.1″ e 6.7″) e dovrebbero anche montare le antenne extra per supportare il 5G mmWave, connettività attualmente disponibile in esclusiva sugli iPhone 12 Pro venduti negli Stati Uniti.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,983FansMi piace
93,611FollowerSegui