fbpx
Home Hi-Tech Android World L'iPhone da 1TB è sempre sempre più vicino

L’iPhone da 1TB è sempre sempre più vicino

Gli acquirenti di iPhone tendono ad acquistare modelli con capacità di archiviazione sempre più elevate rispetto alle controparti Android, almeno secondo l’analisi delle vendite del quarto trimestre; il divario potrebbe aumentare con l’introduzione di un modello di iPhone da 1TB con la prossima linea iPhone 13.

Gli utenti di smartphone in genere desiderano avere più spazio di archiviazione possibile sui propri dispositivi, al fine di conservare il più possibile la loro vita digitale. Secondo lo studio, si ritiene che lo spazio di archiviazione sia un criterio importante per i nuovi acquirenti di smartphone, insieme alle dimensioni dello schermo, alle fotocamere e alla connettività, e la domanda è gradualmente aumentata nel tempo.L’iPhone da 1 TB è sempre sempre più vicino

Per questo, secondo un rapporto di Counterpoint Research pubblicato nelle scorse ore, l’industria degli smartphone sta sperimentando una tendenza ad adottare capacità di memoria NAND più grandi. Dopo aver visto la capacità media superare i 100 GB nel 2020, si stima che il settore smartphone abbia beneficiato pesantemente delle riduzioni di prezzo delle memorie NAND UFS.

Si ipotizza che Apple abbia mantenuto una maggiore densità di flash NAND sui propri dispositivi rispetto alle controparti Android, con gli utenti che hanno optato per capacità di archiviazione maggiori nel tempo. Tuttavia, la società di analisi ritiene che l’alta media superiore relativa ad Android si stia riducendo a causa del limite di 512 GB al momento fissato da Apple su iPhone 12.

Nel quarto trimestre del 2020, gli iPhone avrebbero ricevuto una capacità di archiviazione media di 141 gigabyte, posizionandosi al secondo posto dietro i 150 gigabyte di Huawei. Apple ha ancora un notevole vantaggio su Oppo, Honor e Vivo con 122, 115 e 108 gigabyte rispettivamente, mentre Samsung è al sesto posto con 95 gigabyte. Tra il 2019 e il 2020, i modelli da 128 GB di Apple hanno registrato una crescita annuale delle spedizioni negli adolescenti. Nel frattempo, i modelli da 64 GB hanno registrato un calo dell’1% rispetto allo stesso periodo.L’iPhone da 1 TB potrebbe essere sempre più vicino

Counterpoint ritiene che 128 GB stia rapidamente diventando lo standard minimo per le capacità di archiviazione nella fascia medio-alta del mercato smartphone. Mentre Apple attualmente offre un massimo di 256 GB di spazio di archiviazione nel suo iPhone 12 e 512 GB su iPhone 12 Pro, c’è sempre la possibilità che Apple aumenti tale capienza. Apple in genere raddoppia la capacità di archiviazione dei suoi dispositivi di fascia alta ogni due anni, sebbene sia rimasta a 512 GB durante i tre anni scorsi, rendendo più plausibile un aggiornamento del 2021.

Le prime voci su iPhone 13 indicano, tra le altre, anche la presenza di un iPhone da 1TB nella gamma. Per tutto quel che sappiamo su iPhone 13 al momento, vi rimandiamo direttamente a questo indirizzo.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,024FollowerSegui