Home News L'app Spike rivoluziona la gestione delle email su iPhone, iPad e Mac

L’app Spike rivoluziona la gestione delle email su iPhone, iPad e Mac

Il potere della posta elettronica con la semplicità della chat. E’ così che Hopflow presenta Spike, una nuova applicazione intercompatibile con iPhone, iPad e Mac che cambia completamente l’approccio alle email. Non porta soltanto una ventata di aria fresca in uno degli strumenti di comunicazione digitale più antichi ma combina diversi sistemi organizzativi in un solo posto.

Perché se si decide di inserire Spike nel proprio flusso di lavoro allora si potrà fare a meno di utilizzare un’app per le email, una per gli appunti, una per le chat, una per il calendario, una per le videochiamate e un’altra ancora per la compilazione degli elenchi di cose da fare. Tutto questo si può fare dentro l’app, con chiari vantaggi soprattutto in termini di produttività e di tempo speso perché non bisognerà saltare più tra un’applicazione e l’altra.

La caratteristica che più balza all’occhio è lo stile a fumetti nello scambio delle email. Non si viene più a creare la catena dove spesso risulta difficile ritrovare un vecchio messaggio perché il tutto si trasforma esteticamente in una schermata di chat. Se poi anche l’interlocutore usa Spike allora è possibile persino creare dei documenti, condividerli e lavorarci sopra senza mai uscire dall’app, utilizzando il sistema di chat integrata per discutere rapidamente.

spike app mail

Chiaramente offre tutte le altre funzioni che troviamo in altre applicazioni di posta elettronica, con cui si può per esempio organizzare le email, etichettare quelle importanti, assegnare delle priorità e visualizzare l’anteprima degli allegati senza scaricarli. C’è anche la possibilità di annullare l’invio di una email in breve tempo dallo stesso oppure si può pianificare in un giorno e un orario specifico, si possono personalizzare messaggi di risposta automatica RSVP agli inviti ricevuti senza neanche doverli aprire.

Come dicevamo non funziona solo con le email perché dentro ci sono tutti gli strumenti per creare un elenco di cose da fare, persino la semplice lista della spesa. Consente di programmare dei promemoria e l’elenco delle attività della giornata, appuntarsi delle note al volo – immagini allegabili comprese – senza mai uscire dall’app. Si integra anche con Google Calendar, Outlook e il calendario iCloud, eliminando così anche l’uso di un’altra app per tutti gli appuntamenti in calendario.

Ma soprattutto il bello di Spike è che non bisogna creare un nuovo account email perché funziona con Gmail e G Suite, Outlook, Yahoo, Hotmail, AOL e diversi altri servizi di posta elettronica, inclusa la mail di Apple. Quindi si può provare – anche perché si scarica gratuitamente dall’App Store – e semplicemente vedere come va rispetto all’app fino ad ora utilizzata per la gestione delle email. E di tutto il resto.

Oltre ad essere gratis, Spike è priva di pubblicità. E la società sviluppatrice assicura che i dati dell’utente non vengono affittati, venduti, distribuiti a terzi e monetizzati in alcun modo «Crediamo che la privacy e la sicurezza siano essenziali per qualsiasi conversazione. La nostra crittografia li mantiene al sicuro».

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,822FollowerSegui