fbpx
Home Macity Apple Bugs & Bug Fixes Linux, un bug rende inutilizzabili alcuni notebook Samsung

Linux, un bug rende inutilizzabili alcuni notebook Samsung

Il sito Heise News riporta che alcuni notebook Samsung diventano inutilizzabili cercando di avviare Linux dall’UEFI (Unified Extensible Firmware Interface), la tecnologia che da qualche tempo sta gradualmente sostituendo i BIOS (le routine con le funzioni di base per l’avvio dell’hardware) nelle schede madri. Vari utenti avrebbero segnalato l’inconveniente al bug tracker di Ubuntu, ma il problema è probabilmente presente anche in altre distribuzioni poiché la causa sembra un kernel driver per i laptop del produttore sud-coreano.

Gli sviluppatori Ubuntu a quanto pare erano stati già informati del problema lo scorso anno da un utente che aveva cercato di eseguire il boot UEFI da Ubuntu 12.04.x su un Samsung 530U3C avviando una distribuzione live da una chiavetta USB. L’utente aveva inizializzato il drive con l’utility Startup Disk Creator che predispone automaticamente il sistema per l’avvio da BIOS o EFI. Il sistema operativo si era “congelato” subito dopo il caricamento del kernel e l’utente aveva tenuto premuto il pulsante di avvio per spegnere il notebook. All’accensione il computer non si era più riavviato, impedendo da quel momento il boot da qualsiasi unità e non visualizzando informazioni minimali da parte del firmware. Samsung riparò a suo tempo il notebook (ancora in garanzia) sostituendo la motherboard; al ripetersi dello stesso problema con la scheda madre nuova, lo sviluppatore allertò il team di sviluppo Ubuntu.

Non si è trattato di una segnalazione isolata: altri utenti avevano comunicato perplessità (la faccenda è delicata poiché rende inservibili i notebook). Il bug compromette anche altri notebook Samsung, tra i quali la serie 300E5C, NP700Z5C, NP700Z7C e NP900X4C. Il problema, a quanto pare di capire, non ha nulla a che fare con il secure boot (la firma digitale che impedisce l’installazione di sistemi operativi diversi) e può essere sormontato abilitando il Compatibility Support Module (CSM). Il firmware UEFI integrato in molti sistemi recenti, prevede il CSM per l’avvio dei computer secondo modalità simili al tradizionale BIOS;  purtroppo far convivere Linux con le ultime versioni di Windows, non è facile con il modulo abilitato.

Lo staff di Ubuntu è in contatto con Samsung e pare che il già citato kernel driver sia l’elemento sospetto che potrebbe creare il problema. Questo driver già in precedenza aveva infatti creato complicazioni in altri laptop dello stesso produttore. All’analisi del problema sta lavorando anche Matt Fleming, sviluppatore di Intel, il quale ha già postato due possibili cambiamenti (uno di questi prevede che il driver Samsung non sia attivato se Linux è avviato usando l’UEFI risolvendo alla radice il problema). Sarà necessario ad ogni modo attendere che i cambiamenti in questione siano testati, approvati e integrati nel kernel.

Stando a quanto riporta Steve Langasek di Canonical, gli sviluppatori Samsung hanno cercato di sviluppare un firmware aggiornato in grado di aggirare il problema. Non è chiaro se una misura del genere può essere ad ogni modo sufficiente (pare infatti che purtroppo esista più di un modo per rendere inservibile alcuni dei notebook del produttore).

 

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

iPhone XR 64 GB 569 €, sconto da 170 €

iPhone XR 64 GB 569,99 €, sconto da 170 €

Su Amazon iPhone XR da 64 GB scende ad un prezzo da Black Friday: 569,99 euro per la versione in colore nero
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,660FansMi piace
94,035FollowerSegui