Home MacProf Foto Digitale Lytro Immerge, per una rivoluzione dell'immagine immersiva

Lytro Immerge, per una rivoluzione dell’immagine immersiva

Lytro tenta nuovamente di rivoluzionare il settore della fotografia, questa volta con la nuova Lytro Immerge, quella che può essere considerata al momento una delle prime (se non la prima in assoluto) foto-videocamera in grado di catturare immagini immersive in realtà virtuale a 360 gradi.

Fino ad oggi per realizzare immagini virtuali le fotocamere catturavano svariate immagini bidimensionali per poi unirle successivamente fra loro e ottenere l’effetto 3D. Invece di dover catturare diversi scatti in 2D e unirli, la Immerge utilizza una matrice plenottica super densa per catturare l’intera immagine a 360 gradi. Si tratta di un sensore sferico capace di catturare tutti i raggi di luce provenienti ogni direzione, per comporre un’immagine naturale a 360 gradi.

lytro immerge

Questa specie di sensore sferico è formato da cinque livelli diversi, ognuno di essi realizzato come una sorta di anello ricoperto a 360 gradi di sensori. Secondo quanto dichiarato da Lytro uno solo di questi anelli è in grado di immagazzinare tra tre e quattro volte i dati e la risoluzione di qualsiasi fotocamera VR ad oggi sul mercato.

Questo sistema permette di ottenere parallasse orizzontali e verticali molto precisi, condizione necessaria per includere realisticamente elementi in CGI nel video e farli apparire come parte dell’ambiente naturale.

Lytro mette anche a disposizione dei server per l’archiviazione e l’elaborazione, oltre a un editor plug-in apposito che può essere utilizzato in qualsiasi moderno programma di video editing come Final Cut Pro o Adobe Premiere Pro. Non mancherà un motore di riproduzione per video plenottici che potrà essere utilizzato su qualsiasi sistema VR come Oculus Rift o HTC Vive.

lytro immerge

Lytro Immerge non sarà un dispositivo per il mercato consumer e probabilmente sarà disponibile solo per le aziende a partire dal primo trimestre del 2015. Chi vorrà comprarlo probabilmente dovrà spendere centinaia di migliaia di dollari, ma si potrà anche affittare a prezzi più accessibili.

Nonostante le interessanti novità fotografiche, fino ad oggi Lytro (come per esempio la Lytro Illum) non è riuscita a fare breccia nel mercato consumer con i suoi prodotti, molto futuristici ma poco concreti; vedremo se questo nuovo prodotto, certamente più professionale, avrò un impatto significativo sull’emergente settore VR. Qui di seguito il video di presentazione del progetto.

https://vimeo.com/144034085

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,937FansMi piace
93,807FollowerSegui