macOS 10.15 Catalina, le nuove funzioni antispam integrate in Mail

Tra le varie novità dell'applicazione Mail nel futuro macOS 10.15 Catalina, la possibilità di bloccare alcuni mittenti nei messaggi di posta.

macOS 10.15 Catalina, le nuove funzioni antispam integrate in Mail

Tra le varie novità integrate in macOS 10.15 Catalina, sistema operativo per Mac che arriverà in versione definitiva per tutti in autunno, sono presenti piccole ma interessanti novità anche per Mail: l’app di serie nel sistema per la gestione della posta elettronica offre la possibilità di bloccare email da un mittente specifico, disattivare le notifiche per le conversazioni troppo attive e annullare la sottoscrizione a mailing list commerciali.

Mail in macOS 10.15 Catalina è alla versione 13.0 (la relese indicata in macOS 10,14 Mojave è 12.4). Al primo avvio non sembra cambiare nulla ma spulciando tra i menu si vede qualche piccola differenza. Nel menu “Vista” appaiono le voci: “Mostra data e ora” per visualizzare appunto la data e l’ora nei messaggi in entrata e uscita, “Mostra etichetta A/CC” per evidenziare le etichette in questione, “Mostra dimensioni messaggio” per visualizzar il “peso” dei vari messaggi, “Mostra foto contatto per visualizza l’icona associata al contatto nella Rubrica. Altra opzione in questo menu è “Evidenzia conversazioni” per evidenziare appunto conversazioni tra i messaggi.

La nuova funzionalità più interessante è attivabile aprendo la sezione “Generali” nelle Preferenze di Mail. È possibile archiviare o silenziare automaticamente alcuni messaggi e aprendo la sezione “Indesiderata” sono presenti molte nuove opzioni. Quando si riceve un messaggio adesso è possibile bloccare il mittente da un menu a tendina (voce “Blocca contatto”).

L’elenco dei contatti bloccati può essere richiamato dalla Preferenze di Mail, dalla sezione “Insidesiderata”. Ovviamente è anche possibile aggiungere manualmente indirizzi in questo elenco, selezionandoli ad esempio dai Contatti. Le mail che arrivano da indirizzi bloccati non saranno più visibili in “Entrata” ma finiranno direttamente nella sezione “Indesiderata”. Volendo ovviamente anche ora (con l’attuale versione di Mail) si può fare qualcosa del genere creando una semplice regola ma Catalina semplifica l’operazione.

Abbiamo dedicato già numerosi articoli al futuro macOS 10.15; potete visualizzarli tutti partendo dal tag dedicato al sistema operativo.