Apple Watch cresce con gli aggiornamenti Over the Air in watchOS 6

In simbiosi perfetta per anni, con watchOS 6 Apple Watch cresce e diventa più indipendente da iPhone. In watchOS 6 beta 2 arrivano gli aggiornamenti Over the Air ma per l’indipendenza completa manca ancora un piccolo passo

Apple Watch cresce, ora con aggiornamenti Over the Air (quasi) senza iPhone

I primi segnali dell’indipendenza di Apple Watch da iPhone sono arrivati con il collegamento cellulare ma con watchOS 6 e gli aggiornamenti Over the Air l’indossabile di Cupertino cresce ancora e diventa sempre più autonomo.

I programmatori che possono già installare watchOS 6 beta 2, rilasciato da Apple nelle scorse ore, segnalano per la prima volta la presenza della nuova funzione che permette allo smartwatch con watchOS 6 di effettuare aggiornamenti Over the Air, siglato OTA, direttamente dal dispositivo.

Fino a oggi per effettuare questa operazione era infatti necessario utilizzare l’app Apple Watch su iPhone. Ora invece con watchOS 6 gli aggiornamenti Over the Air possono essere eseguiti semplicemente aprendo il menu Impostazioni, Generali e poi scegliendo Aggiornamento Software. Il sistema verifica così se sono disponibili update di Apple e, se presenti, basta semplicemente confermare l’operazione per dare il via al download diretto dallo smartwatch.

Il giorno di WatchOS 6: tutto quello che sappiamoAl momento però la procedura richiede ancora un piccolo passo che deve essere effettuato tramite l’iPhone abbinato all’indossabile. Infatti, come rileva VentureBeat da cui riportiamo le due schermate, da cui riportiamo una schermata, termini e condizioni vengono mostrati sullo smartphone e qui devono essere approvati dall’utente.

Occorre sempre ricordare che si tratta di una delle primissime beta di watchOS 6 quindi, con ogni probabilità, Apple rimuoverà anche questo ultimo passaggio in una delle prossime release o nella versione finale in arrivo per tutti in autunno.

Apple Watch cresce, ora con aggiornamenti Over the Air (quasi) senza iPhoneIn termini di indipendenza da iPhone, watchOS 6 porta anche un nuovo App Store completamente dedicato all’indossabile, permettendo agli utenti di esplorare e navigare tra le app disponibili e di installarle senza passare dallo smartphone. Oltre a numerosi nuovi intriganti quadranti, sono in arrivo nuove app calcolatrice, nuove funzioni salute, sport e benessere, per il monitoraggio dei rumori ambientali, per l’ascolto degli audiobook e molto altro ancora.

iOS 13, macOS Catalina, il nuovo Mac Pro, watchOS 6 e tutte le principali novità presentate da Apple alla WWDC 2019 sono riassunte in un solo aritcolo di Macitynet.