Microsoft rafforza la sicurezza di OneDrive con Personal Vault, “cassaforte” per i documenti

Un contenitore cifrato all'interno di OneDrive per memorizzare documenti sensibili. Una nuova funzionalità studiata da Microsoft per il suo servizio di archiviazione online. In arrivo anche i nuovi piani in abbonamento.

OneDrive 15 GB

Microsoft ha annunciato di avere predisposto un ulteriore livello di sicurezza che gli utenti possono sfruttare per tenere al sicuro i file su OneDrive. Una funzionalità denominata “OneDrive Personal Vault” richiede per l’accesso a determinati file l’uso di un PIN o, in alternativa, la scansione con il volto o l’autenticazione a due fattori con l’app Authenticator di Microsoft.

La Casa di Redmond spiega che questa funzionalità può rivelarsi utile ad esempio con documenti d’identità elettronici, documenti di viaggio, documenti che riguardano l’auto e altri con dati personali. È possibile eseguire la scansione di documenti da inviare al proprio Personal Vault (una sorta di “caveau”) direttamente dall’app OneDrive, bypassando la necessità di scattare prima una foto con lo smartphone e poi inviarla su OneDrive. Dall’app è possibile caricare direttamente foto e video, inviandole direttamente al “Personal Vault”. Dopo aver effettuato l’accesso, passato un certo periodo, Personal Vault  blocca l’accesso chidendo di nuovo PIn o altro sistema di accesso per evitre potenziali inconvenienti.

Gli abbonati a Office 365 non hanno limiti d’archiviazione per documenti, foto e video in Personal Vaut, file accessibili tramite computer e smartphone. Per gli account gratuiti o piani da 100 GB ci sono invece delle limitazioni nell’utilizzo del servizio. La funzionalità è interessante e offre qualcosa di nuovo rispetto a Google Drive, iCloud di Apple e Dropbox (da poco aggiornato). Nessuno di questi ultimi offre una cartella con ulteriori forme di protezione rispetto a quelle di base. Personal Vault non è ancora attivo per tutti gli utenti. Al momento è utilizzabile da utenti di Canada, Australia e Nuova Zelanda; per gli utenti di altre nazioni, il rollout è previsto prima della fine dell’anno.

Microsoft rafforza la sicurezza di OneDrive con Personal Vault, “cassaforte” per i documenti

Con l’occasione di quest’annuncio, Microsoft propone due nuove soluzioni di archiviazione. Il piano da 100 GB è una sorta di aggiornamento di quello tradizionale da 50 GB (il costo non cambia), offerrto a 1,99 dollari al mese (da noi dovrebbero essere 2 euro mensili); una diversa soluzione è pensata se il terabyte di spazio della soluzione “Premium” non vi basta: è possibile attivare personalizzare l’oifferta aggiungendo 200GB in più con 1,99$ al mese per arrivare fino a a 1 TB in più a 9,99$ al mese, con passaggi di 2 dollari ogni 200 GB.

Microsoft rafforza la sicurezza di OneDrive con Personal Vault, “cassaforte” per i documenti