Odore di record Apple, Dialog brilla nell’ultimo trimestre del 2017

Un trimestre da ricordare per Dialog che fornisce a Cupertino i chip per la gestione dell’alimentazione. Il risultato è un altro indizio concreto su quanto è lecito attendersi dai risultati Apple nel trimestre più importante dell’anno

Dialog 2

Tutti attendono i risultati Apple del primo trimestre 2018 per sapere come sono andate le vendite di iPhone X e iPhone 8: in attesa della presentazione Apple programmata per il primo febbraio i risultati di Dialog lasciano decisamente ben sperare. Il fornitore di chip per la gestione dell’alimentazione ha registrato un fatturato di 463 milioni di dollari nell’ultimo trimestre 2017, totale che rappresenta un incremento del 27% rispetto all’anno precedente. Considerando che per Apple il primo trimestre fiscale 2018 corrisponde con gli ultimi tre mesi del 2017 e che Dialog deve gran parte del suo fatturato alle forniture per Cupertino, la performance sembra indicare chiaramente vendite Apple in aumento.

Dialog 1

I buoni risultati di Dialog hanno persino messo in secondo piano le speculazioni catastrofiche emerse a inizio dicembre, facendo aumentare le quotazioni in borsa del 4%. Ricordiamo che secondo alcuni analisi Apple potrebbe presto eliminare completamente Dialog dai propri fornitori per produrre internamente chip di gestione dell’alimentazione: quando il CEO di Dialog ha confermato la possibilità della previsione escludendo però che potrà avvenire a breve, le azioni della società hanno perso il 19% del proprio valore. Così il recente recupero del 4% sull’onda degli ottimi risultati trimestrali rappresenta senza dubbio una buona notizia per Dialog, ma è ancora insufficiente per recuperare interamente quanto ceduto in precedenza.

Secondo alcuni osservatori Dialog potrebbe seguire le sorti di Imagination Technologies, società che per anni ha fornito i core grafici impiegati in iPhone e iPad e che ha visto crollare il suo valore in borsa del 70% quando Cupertino ha annunciato l’abbandono per passare a core grafici progettati internamente.