Problemi tastiera MacBook e Pro «Apple sapeva o avrebbe dovuto sapere»

La tastiera con meccanismo a farfalla è «Delicata come il nome suggerisce»: la seconda class action contro i problemi tastiera MacBook e MacBook Pro sostiene che «Apple sapeva o avrebbe dovuto sapere», intanto la petizione supera le 27.000 firme

Problemi tastiera MacBook e Pro, parte la seconda class action

Per ridurre spessore e ingombri Apple ha ridotto la corsa dei pulsanti: come già rilevato dalle numerose lamentele degli utenti sui forum online e nei siti specializzati, sembra sia sufficiente qualche piccolo detrito o addirittura un po’ di polvere per causare il malfunzionamento di alcuni tasti. Il problema tastiera MacBook e MacBook Pro è rilevato per i MacBook 12” lanciati nel 2015, nei MacBook Pro 2016 e anche per i modelli successivi, nonostante Cupertino abbia poi introdotto un meccanismo a farfalla di seconda generazione.

La seconda class action contro i problemi tastiera MacBook e MacBook Pro risulta molto simile alla prima azione legale collettiva avviata negli scorsi giorni, incluse le richieste alla corte per far si che Apple paghi i danni, renda pubblica l’esistenza del problema e rimborsi agli utenti i costi sostenuti per le riparazioni. Per queste ragioni è molto probabile che le due azioni legali vengano unite insieme in un unica procedimento.
problemi tastiera macbook, foto macbook proNei documenti depositati si sostiene che Apple sapeva o avrebbe dovuto sapere del problema, sia tramite test di pre-lancio della macchine coinvolte, sia tramite le numerose lamentele degli utenti pubblicate sui forum di Apple e su altri canali internet.

«Apple sapeva o avrebbe dovuto sapere dei difetti della tastiera a farfalla prima che i portatili venissero venduti al pubblico, come risultato dei test di prodotto standard pre-lancio. Inoltre … Apple sapeva o avrebbe dovuto sapere che i portatili erano difettosi poco dopo che i MacBook 12 pollici furono lanciati inizialmente nel 2015, e poco dopo i MacBook Pro furono lanciati nel 2016, perché, poco dopo ogni lancio, la tastiera era il soggetto di numerosi reclami dei consumatori pubblicati sul sito Web della Società e una varietà di bacheche Internet, come MacRumors, social media e tradizionali e siti Web dei rivenditori. Apple monitora continuamente il proprio sito Web e altre pagine Web, tra cui MacRumors» sito statunitense che ha avuto accesso alla documentazione della seconda class action.

problemi tastiera macbook, foto tastiere dei macbook 2Che Apple monitori costantemente le opinioni dei consumatori e dei propri utenti è confermato anche da alcune dichiarazioni di Jony Ive rilasciate a dicembre dello scorso anno. Il top dirigente di Cupertino non ha indicato esplicitamente il problema tastiera MacBook e MacBook Pro ma ha dichiarato che Apple è sempre molto attenta a giudizi e opinioni dei propri utenti, con un riferimento diretto ai possessori di MacBook Pro.

Del problema tastiera MacBook e MacBook Pro abbiamo parlato più volte su queste pagine. Ricordiamo che è stata lanciata anche una petizione che ora ha già raggiunto oltre 27.000 firme raccolte, un’altra iniziativa che gli ideatori sperano possa convincere Apple a intervenire sulla questione con un programma di riparazione.