fbpx
Home iPhonia iPhone Accessori Recensione Synology Diskstation DS220j, essenziale e potente ma meglio con SSD

Recensione Synology Diskstation DS220j, essenziale e potente ma meglio con SSD

Fratello maggiore del Synology DS120J, il nuovo Synology Diskstation DS220j offre caratteristiche sicuramente migliori sotto tutti i punti di vista, allargando la capienza di dischi (con molte più possibilità di gestione degli stessi) e un processore più capace.

Resta sempre un modello entry level, adatto a chi ha bisogno di un NAS in salotto, magari dietro la TV, ma che con qualche sprizzo di potenza in più che non fa mai male.

Synology Diskstation DS220j, la recensione

Design pulito

Esteticamente il Synology Diskstation DS220j non si discosta molto dal fratello minore: la scocca in plastica è bella da vedere, specialmente in salotto, dove sta bene accanto alla televisione.

Recensione Synology Diskstation DS220j, essenziale e potente ma meglio con SSD
Elegante e formale, sta bene anche a fianco di una TV

Frontalmente troviamo il pulsante d’accensione e i quattro LED di funzionamento (che non si possono spegnere, peccato) mentre nella parte posteriore, appena sotto la generosa ventola di raffreddamento, due connettori USB-A 3.0 accompagnano la presa di alimentazione e il connettore Ethernet Gigabit.

Tutti qui, non ci sono fronzoli, a parte la grande scritta laterale Synology, puramente di bellezza: per inserire o modificare i dischi interni è necessario aprire il vano, protetto da due viti, che offre un accesso totale alle slitte e alla scheda madre.

Le slitte interne permettono l’uso di dischi da 3,5″ e da 2,5″, sia meccanici che a stato solido (SSD): noi abbiamo optato per una soluzione ibrida, con un disco meccanico WD RED da 8 TB più una unità SSD da 500 GB Angelbird.

4 Core

La mente a bordo del Synology Diskstation DS220j è un processore ARM Realtek RTD1296 a 64-bit, con 4-core 1.4 GHz e 512 GB di RAM, quindi un processore più potente ma la stessa quantità di RAM del fratellino minore.

Il Gap di potenza non si percepisce nell’uso e nella gestione quotidiana, ma permette l’uso di più app e in alcuni casi, come Plex, è chiaramente una differenza chiave.

Tra l’altro, avendo due bay è possibile giocare un po’ con i set RAID per proporre un volume unico dato dalla somma dei due, oppure sempre un unico volume, con un secondo per la ridondanza, in base allo scopo del NAS.

Recensione Synology Diskstation DS220j, essenziale e potente ma meglio con SSD
Tra le App c’è anche Plex, che noi abbiamo scaricato e organizzato subito

Il chip ARM Realtek è molto silenzioso e non scalda più di tanto, offrendo anche qualche picco di calcolo interessante su alcune app, specie quelle legate al video e al monitoraggio.

Il problema, secondo il modesto parere di chi scrive, è che uno o due dischi meccanici presenti all’interno, producano un rumore sordo eccessivo, dato probabile dallo spazio e dalla forma del case.

Un rumore che, se posto a fianco alla TV è percepibile, ed è dato solo dai dischi (le unità WD RED hanno comunque un sistema di riduzione delle vibrazioni) meccanici. Provato con unità SSD, il Synology Diskstation DS220j è una bellezza e lo potete tenere anche sul comodino, tanto è silenzioso.

Recensione Synology Diskstation DS220j, essenziale e potente ma meglio con SSD
Il NAS è adatto a ospitare sia dischi meccanici che SSD: dato l’utilizzo casalingo, meglio i secondi

DSM

In attesa del nuovo DSM 7 che, secondo le stime, dovrebbe debuttare entro l’anno, la recensione è stata effettuata con il sistema operativo DSM 6.2.3, che è dimostrato sempre eccellente.

Il numero delle App è molto buono (manca solo un client torrent), con alcune di quelle prodotte proprio da Synology che sono davvero interessanti come ad esempio Moments per le foto, Drive per la sincronizzazione dei documenti con Mac e Windows e Audio Station per la musica (un modo per avere tutta la propria musica sempre online, gratuitamente).

Eccellente il servizio QuickConnect per collegarsi al proprio NAS anche dall’esterno, una pratica che abbiamo usato molto quando, in spiaggia, usavamo qua e la la musica e le foto sull’iPhone, direttamente dallo sdraio al salotto di casa.

Considerazioni

Per chi non ha velleità d’ufficio ma desidera solo un NAS in salotto che, oltre al backup del computer (o dei computer, ovviamente) proponga anche alcuni servizi come Plex, la gestione della musica e delle foto da smartphone o tablet, allora questo Synology Diskstation DS220j è sicuramente una buona scelta.

Migliore del modello Synology DS120J perché il fatto di avere poter ospitare due dischi offre margini di sicurezza maggiori, anche se ovviamente c’è un incremento di prezzo.

Recensione Synology Diskstation DS220j, essenziale e potente ma meglio con SSD
Le prese USB sul retro possono ospitare unità removibili, sia per backup come per trasferimento dati. Noi, ad esempio, abbiamo usato il WD_Black P10 per spostare il nostro backup a dentro il NAS, in modo da non stressare la rete per il primo trasferimento

La nostra opinione è che, per fornire il miglior servizio possibile si debba optare per unità SSD, perché la questione rumore in salotto o in camera da letto è importante, a meno di non avere uno sgabuzzino dove metterlo (e dove arriva l’ethernet).

I servizi ci sono, il sistema operativo è solido e pieno di soluzioni, la compatibilità con mobile è così alta che, volendo, si può fare a meno del Mac o PC dall’inizio alla fine, un dettaglio che per alcuni potrebbe diventare cardine.

Recensione Synology Diskstation DS220j, essenziale e potente ma meglio con SSD

Pro:

• Ottimo design esterno
• Silenzioso (con SSD)
• Ottimo rapporto prezzo/prestazioni

Contro:

• Con dischi meccanici offre un rumore sordo percepibile
• Un po’ più di RAM era preferibile

Prezzo:

• 172,90 Euro (senza dischi)

Synology Synology DS220j è presente nelle grandi catene di negozi di elettrodomestici, ma lo potete trovare, in offerta, anche su Amazon.it.
Per la prova abbiamo utilizzato unità meccaniche WD RED da 8 TB e a stato solido SSD da 500 GB Angelbird.

REVIEW OVERVIEW

Design
Facilità d'uso
Prestazioni
Qualità/Prezzo

Offerte Speciali

Su Amazon tornano gli Airpods e sono ancora apprezzo minimo: 138,99€

Airpods 2 ad un prezzo “cinese”: 110,69 euro. È il più basso di sempre!

Su Amazon gli AirPods 2 scendono al minimo storico: solo 110,69 euro, il prezzo di discrete cuffiette cinesi
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,704FansMi piace
93,887FollowerSegui