fbpx
Home Recensioni Recensione Fast Wireless Charger: ricaricate con un solo dispositivo iPhone, Apple Watch...

Recensione Fast Wireless Charger: ricaricate con un solo dispositivo iPhone, Apple Watch ed AirPods

Chi ha diversi dispositivi Apple sa bene quanto possa essere scomodo ricaricarli tutti insieme, tra cavi, piattaforme e alimentatori. A questo fa fronte questo Fast Wireless Charger, un accessorio che accentra, semplifica e riordina la ricarica dei tre principali prodotti della Mela: iPhone, Apple Watch e AirPods.

Come è fatto

Il Fast Wireless Charger, come dice il nome, mette al centro del suo funzionamento la tecnologia di ricarica wireless. Offre infatti una piastra per ricaricare un iPhone e un supporto per Apple Watch. Per la ricarica delle AirPods sfrutta invece un connettore Lightning che si trova integrato proprio nel supporto per Apple Watch.

È realizzato in plastica di buona qualità di colore nero trattata con finitura opaca e piacevole al tatto. Nella parte inferiore ci sono due piedini antiscivolo. Le dimensioni, visto che si tratta di un caricabatterie multiplo, sono generose ma non possiamo dire che sia un prodotto ingombrante.

L’alimentazione è garantita da un cavo USB 3.0 su USB-C. La porta posteriore del Fast Wireless Charger è infatti di questo ultimo tipo. La scelta di cavo poco comune, dovrebbe essere stata determinata dal basso profilo della piattaforma, che non è in grado di ospitare un connettore USB 3.0.

All’interno non si trova un caricabatterie che dovrete quindi procurarvi separatamente che, secondo il produttore, dovrebbe essere compatibile con la tecnologia QuickCharge 3.0 anche se ovviamente è possibile usare qualunque altro caricabatterie da almeno 5V 2A.

Da segnalare che da nessuna parte abbiamo visto il marchio MFI, Made For iPhone, quindi dobbiamo supporre che né il caricabatterie per Apple Watch né il connettore Lighting sono costruiti su licenza.

La potenza

La questione della capacità di fare fronte alle richieste di ricarica dei vari dispositivi che vengono connessi ad esso è centrale. Secondo le specifiche, il Fast Wireless Charger in fase di input può ricevere – a seconda che si usi un caricabatterie standard oppure uno Quick Charge 3.0 – dai 10W ai 15W, che sono, sulla carta, più che sufficienti per fornire la ricarica massima che AirPods, Apple Watch e soprattutto iPhone richiedono.

Nonostante, sempre secondo le specifiche, la piattaforma per il telefono fornisca fino a 10W, l’iPhone via wireless assorbe per scelta di Apple (seguendo probabilmente la necessità di controllare la temperatura) al massimo 7,5W.  In ogni caso per la nostra prova abbiamo scelto di utilizzare un caricabatterie con tecnologia Quick Charge.

Il test

Abbiamo prima quasi azzerato la carica delle AirPods, di Apple Watch e di iPhone per massimizzare lo spunto in ricarica. I risultati sono stati relativamente vicini a quelli dichiarati. L’iPhone con il 2% di batteria si ricarica a 9V e 0,83A, quindi a poco meno di 7,5W, gli Airpods si ricaricano a 9V e 0,52A (4,7W) Apple Watch si ricarica a 9W e 0,2A (1,8W).

Provando a collegare tutti e tre i dispositivi insieme abbiamo ricavato 13W; rilevare la suddivisione dei watt tra i vari dispositivi mentre si ricaricano in contemporanea non è stato possibile. Abbiamo però potuto verificare che cosa accade se si sostituisce al caricabatterie QuickCharge 3.0 un caricabatterie USB-C. Il dato finale dell’output è stato non troppo differente.

Il Fast Wireless Charger ha assorbito 5,3V per 1,8A che complessivamente è sotto il dato che si ricava da un caricabatterie QuickCharge, ma non in maniera rilevante. Il solo iPhone si ricarica a 6,4W. Come dire che se non avete un caricabatterie QuickCharge ma, come probabile, avete un caricabatterie USB-C, non dovreste avere un eccessivo ritardo nella ricarica dei dispositivi.

Ovviamente vale sempre la pena di sottolineare che la ricarica wireless di un iPhone fa perdere molto tempo in più rispetto alla ricarica mediante cavo che nel più sfavorevole dei casi, usando un comune caricabatterie da 5V e 2A, è di almeno il 30% più veloce.

Dal punto di vista ergonomico non ci sono problemi di sorta. L’iPhone XS Max che abbiamo usato per la prova “aggancia” subito la ricarica e questo accade anche con le diverse custodie che abbiamo provato, inclusa quella in pelle di Apple. La stessa cosa possiamo dire di Apple Watch. Preciso nelle dimensioni e nell’aggancio anche il piccolo supporto per AirPods.

Recensione Fast Wireless Charger: ricaricate con un solo dispositivo iPhone, Apple Watch ed AirPods
iPhone in carica

Le conclusioni

Il Fast Wireless Charger fa fronte alle problematiche che si pongono a chi possiede diversi dispositivi Apple e preferisce avere pochi cavi sulla scrivania. Oltre ad essere ben costruito e ad avere un aspetto sobrio, raggruppa in un solo dispositivo le funzioni di ricarica dei tre principali dispositivi consumer di Cupertino e funziona come promesso, con una buona potenza di ricarica.

Avanziamo unicamente due elementi di perplessità. Il primo è nel fatto che non viene fornito un adeguato caricabatterie nella confezione. Visto che è necessario un accessorio compatibile compatibile con QC 3.0 per ricaricare i dispositivi alla massima potenza e visto che è evidente che questo prodotto è essenzialmente pensato per il mondo della Mela che non usa, normalmente, caricabatterie di questo tipo, sarebbe stato meglio metterne uno nella scatola. Si può comunque usare un qualunque caricabatterie da 2A senza perdere troppo in fatto di velocità.

Il secondo è che siamo di fronte ad un accessorio che non è, apparentemente, certificato e questo in prospettiva potrebbe essere un problema nel caso Apple decidesse di cambiare qualche cosa nel firmware di AirPods e di Apple Watch. Non abbiamo notizie recenti di azioni che hanno disabilitato ricariche via Lightning o su dispositivi per Apple Watch, ma potrebbe capitare.

Prezzo e disponibilità

Il Fast Wireless Charger è in vendita in offerta a poco più di 14 euro cliccando su questo link diretto.

L’offerta è valida fino ad esaurimento scorte; per ulteriori informazioni sui costi e tempi di spedizione, eventuali oneri e gestione degli ordini, è possibile consultare il sito del venditore.

Offerte Speciali

Amazon spacca il prezzo di iPad Pro: sconto del 23%

Su Amazon piovono sconti per gli iPad Pro e iPad Air. Ribassi storici, con taglio al listino fino al 23% per i modelli Pro. Prezzi interessanti anche per gli iPad Air
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,276FollowerSegui