Home Hi-Tech Finanza e Mercato Silicon Valley, gli alti stipendi fanno crescere i costi degli affitti: proteste...

Silicon Valley, gli alti stipendi fanno crescere i costi degli affitti: proteste a San Francisco

Apple va bene, i dipendenti hanno buoni stipendi e possono pagare molto per gli appartamenti. ma questo non piace a tutti: ad esempio tra coloro cui questa situazione non va per nulla bene, un manipolo di manifestanti di San Francisco che ritiene questa situazione la causa dell’aumento dei prezzi delle case in città.

Gruppi d’inquilini estromessi dai loro appartamenti dai proprietari che hanno trovato chi pagava più di loro, in particolare dipendenti di Apple e di Google che non hanno problemi a sostenere affitti molto più alti, come spiega Business Insider, hanno bloccato un autobus con impiegati di Apple a San Francisco. I picchetti, autodefinitisi “Eviction Free San Francisco”, “Our Mission No Eviction”, “Causa Justa /Just Cause”, hanno presidiato la strada innalzando cartelli (a forma di segnaposto usato da Google per le mappe) e striscioni con la scritta “Evicted” (sfrattati).

Tra le ragioni della protesta c’è anche il fatto che i giganti del mondo hi-tech come Apple, Google e Facebook offrono navette gratuite ai propri dipendenti per portarli al lavoro dalle periferie ai quartieri generali delle varie società e i bus sostano alle fermate dei mezzi pubblici aumentando l’affollamento e la confusione nei pressi delle pensiline, rendendo difficile l’uso delle corriere cittadine.

La stessa cosa era accaduta a Oakland qualche settimana prima; qui nel mirino sono stati messi gli autobus con a bordo dipendenti di Google ai quali erano stati indirizzati slogan ancora più espliciti e cartelli con scritte del tipo: “TECHIES: Your World Is Not Welcome Here” e “Fuck off Google”; uno dei mezzi è uscito danneggiato dall’episodio giacché un manifestante ha distrutto il lunotto posteriore dell’autobus.

Come abbiamo già scritto qui, gli impiegati di Apple che abitano nell’area di Cupertino hanno guadagnato 2 miliardi di dollari nel 2012, importo del salario complessivo di 16.000 impiegati. Nella relazione è riportato che i dati concernenti gli stipendi reali sono riservati e i dati medi sono stati ricavati dal programma Occupational Employment Survey (OES) della Contea di Santa Clara, interpretati ad ogni modo secondo stime conservative. Con il completamento del Campus 2 (“l’astronave”, per dirla con le parole di Jobs) il salario base degli impiegati supererà i 2.9 miliardi di dollari e, com’è facile immaginare, ciò avrà probabilmente un impatto favorevole sull’acquisto di beni e servizi.

Apple ha comprato numerosi terreni nel corso degli anni per accogliere le 13.000 persone che la nuova struttura sarà in grado di ospitare. L’1 Infinite Loop e il nuovo Campus saranno separati da una superstrada, l’Interstate 280. Gli esistenti 2.65 milioni di metri quadrati di uffici attuali saranno demoliti e nella nuova struttura sono previsti: auditorium, centro fitness, parcheggi, edifici dedicati alla ricerca e allo sviluppo e un impianto centralizzato per la fornitura dell’energia elettrica.

Gli impiegati che lavorano per la casa di Cupertino sono aumentati in media del 18% negli ultimi cinque anni. Nonostante il calo di prezzo delle azioni nei recenti mesi e l’enorme competizione nel settore mobile, le vendite sono cresciute di sei volte dal 2006 al 2012 arrivando a 156.6 miliardi di dollari. Il tasso di crescita annuale è stato del 10%; 7400 nuovi impiegati saranno assunti tra le date che variano da giugno 2013 al 2016 (anno previsto per il completamento del campus), portando gli impiegati complessivi a 23.400 unità.

Per quando il Campus 2 sarà completato nel 2016, è previsto che almeno 23.400 dipendenti risiederanno a Cupertino portando il numero complessivo d’impiegati che nella contea lavorano per Apple a 41.100 unità.

La casa di Cupertino è la seconda azienda come numero d’impiegati nella Silicon Valley (la prima è Google). Molti impiegati di Apple vivono nelle zone della Baia di San Francisco ma il 64% vive nelle comunità della Contea di Santa Clara. I dipendenti sono concentrati per il 25% a San Jose, il 14% a San Francisco, l’8% a Cupertino, un altro 8% a Sunnyvale e il 6% a Santa Clara. Nel rapporto non è indicato ma è noto che Apple e altre aziende della Silicon Valley offrono navette ai pendolari che vivono in aree come il centro di San Francisco.

Apple e i suoi impiegati generano 103 milioni di dollari di fatturato lordo complessivo nell’ambito della sola economia locale. Il rapporto afferma che con l’arrivo del Campus 2, l’impatto previsto sulle vendite diretta e indirette arriverà a 151 milioni di dollari l’anno.

A Cupertino Apple è il primo datore di lavoro, responsabile del collocamento del 40% degli abitanti. Altri importanti datori di lavoro del luogo sono Cupertino Union School District e il De Anza College.

Nel 2012 le proprietà occupate da Apple a Cupertino hanno generato 25 milioni di dollari di entrate in tasse locali distribuite a scuole, alla Santa Clara County Library, al Central Fire Protection District e altre agenzie locali.

Proteste contro autobus google

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,937FansMi piace
93,807FollowerSegui